Mostre ed eventi

Bellissima – L’Italia dell’alta moda alla Villa Reale di Monza

Bellissima, l'Italia dell'Alta Moda

Bellissima. Come il titolo del film di Luchino Visconti nel quale Anna Magnani sognava per la figlia ancora bambina un futuro a Cinecittà. Bellissima, come è stata l’epica della moda in Italia tra il 1945 e il 1968, un momento di irripetibile creatività e inventiva che ha accompagnato il nostro Paese nel passaggio dal dopoguerra al boom economico. Bellissima, la mostra curata da Maria Luisa Frisa, Anna Mattirolo e Stefano Tonchi in scena a Villa Reale di Monza fino al 10 gennaio 2016 racconta 20 anni della moda italiana attraverso alcuni dei maggiori “capolavori” provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private: abiti che hanno fatto la storia dello stile italiano, grazie ai quali è possibile rivivere atmosfere e suggestioni di anni per noi straordinari.

Bellissima, ph. Archivio Federico Garolla

Bellissima, ph. Archivio Federico Garolla

Anni nei quali Roma si affermava tra le capitali del mondo e diventava il simbolo della rinascita civile e culturale del nostro Paese. Gli anni della Dolce Vita, dei film di Fellini e Antonioni, ma anche dei divi di Hollywood che scoprivano Cinecittà e chiedevano alle sartorie romane, che popolavano le stesse strade dove nascevano nuove gallerie d’arte, di vestirli da divi.

Bellissima, Esotismi

Bellissima, Esotismi

Gli anni nei quali è nata la rivalità con l’haute couture francese e una nuova idea di eleganza e di stile che si affermò, negli anni successivi al ’68, con il prêt-à-porter made in Italy.

Bellissima, abito di Mila Schön e opera di Lucio Fontana

Bellissima, abito di Mila Schön e opera di Lucio Fontana

Situata negli Appartamenti della Reggia, al Secondo Piano Nobile, in magnifiche sale decorate da stucchi e affreschi, Bellissima prevede un percorso a otto temi (Giorno, Space, Esotismi, Cocktail, Bianco e Nero, Arty, Gran Sera e Cinema) raccontato attraverso gli abiti da sera e da giorno realizzati dai grandi sarti del tempo: Maria Antonelli, Renato Balestra, Delia Biagiotti, Biki, Carosa, Roberto Capucci, Gigliola Curiel, Enzo, Fabiani, Fendi, Forquet, Irene Galitzine, Fernanda Gattinoni, Pino Lancetti, Germana Marucelli, Emilio Pucci, Fausto Sarli, Mila Schön, Emilio Schuberth, Simonetta, Sorelle Fontana, Valentino, Jole Veneziani, Valentino.

Bellissima, Bianco e Nero

Bellissima, Bianco e Nero

L’allestimento è di grande suggestione e insieme alla spettacolare coreografia dei manichini mette in mostra una ricca selezione di scarpe, borse, capelli e bijoux creati, tra gli altri, da Gucci, Ferragamo, Roberta di Camerino.

Bellissima, calzature Ferragamo

Bellissima, calzature Ferragamo

Ci sono capi che hanno fatto epoca, come l’abito da sera in stile talare creato dalle Sorelle Fontana per Ava Gardner (nella foto il primo a sinistra) o quello in delicatissimo verde menta di Valentino per Jacqueline Kennedy.

Bellissima, Cinema, ph, Filippo Podestà

Bellissima, Cinema, ph, Filippo Podestà

Accanto agli abiti brilla una selezione dei gioielli più iconici di Bulgari – main sponsor della mostra – tra i quali il famoso sautoir il cui pendente è realizzato con uno smeraldo intagliato di circa 300 carati.

Bellissima, il sautoir di Bulgari

Bellissima, il sautoir di Bulgari

Il racconto della moda italiana di Bellissima è documentato dalle riviste nate in quell’epoca che hanno svolto un ruolo fondamentale per la promozione della moda italiana, con le immagini dei grandi fotografi Federico Garolla, Johnny Moncada e Ugo Mulas. La galleria che connette le otto sale a tema ospita poi un’importante selezione di materiali e tessuti a testimonianza dello stretto rapporto tra l’industria tessile italiana e l’alta moda.

Bellissima, ph. Filippo Podestà

Bellissima, ph. Filippo Podestà

Non manca una sezione dedicata al cinema, con spezzoni di film di registi come Antonioni, Rossellini e Fellini, ambientati negli atelier di alta moda romana e torinese.

Bellissima, Sera

Bellissima, Gran Sera

Bellissima è una mostra da non perdere, non solo per gli appassionati di moda, ma per tutti coloro che amano il bello e che sono interessati a conoscere il contesto nel quale l’Italia è rinata agli occhi del mondo attraverso il suo talento, la sua creatività, il suo gusto.

Bellissima, Space

Bellissima, Space

La Villa Reale, dopo i restauri conclusi lo scorso anno, è splendida. Se non lo avete ancora fatto, mette in programma una vista a Monza entro il 10 gennaio prima che la mostra chiuda: trascorrete una giornata piena di bellezza.

La Villa Reale di Monza

La Villa Reale di Monza

BELLISSIMA – L’Italia dell’alta moda 1945-1968
Villa Reale di Monza – Secondo Piano Nobile
Viale Brianza, 1 -Monza
Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Venerdì dalle 10 alle 22
Chiuso tutti i lunedì. La biglietteria chiude un’ora prima
Prezzi biglietti: Mostra Bellissima con Appartamenti del Secondo Piano Nobile e Belvedere, 13 euro.

Nessun commento

  • Reply
    © Pleasurephoto
    24 gennaio 2016 at 15:39

    grazie Paola https://pleasurephoto.wordpress.com/tag/mila-schon/ regard

    Ps. Ho visto tante cose buone da mangiare!
    Grazie

    • Reply
      paolabaronio
      24 gennaio 2016 at 16:39

      Grazie a te! In Camera con Vista solo cose belle e buone ;-).

  • Reply
    © Pleasurephoto
    24 gennaio 2016 at 8:41

    Ti chiedo se posso usare la tua foto “Bellissima, abito di Mila Schön e opera di Lucio Fontana” ciao

  • Reply
    sidilbradipo1
    9 dicembre 2015 at 16:56

    Ohhhhh… meraviglia di tutte le meravigle: questi abiti sono la quintessenza della bellezza <3
    Bacio
    Sid

    • Reply
      paolabaronio
      9 dicembre 2015 at 17:07

      Vale la pena di andare a Monza: una mostra davvero ben fatta. Ciao Sid!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: