Le ricette di Gigi

Calamari al forno con pistacchi e mela verde

Calamari al forno con pistacchi e mela verde

Calamari freschi, pistacchi di Bronte e mela verde: un abbinamento inconsueto ma, all’assaggio, decisamente riuscito. Infatti, la carne tendenzialmente dolce di questi molluschi si abbina bene al gusto un po’ sapido dei pistacchi e all’acido della mela che va ad equilibrare il tutto. La realizzazione è semplice e veloce (in totale non più di una mezz’ora), di riuscita sicura e anche la presentazione risulta d’impatto. Un’ottima soluzione per risolvere con garanzia di successo la pietanza di un pranzo o di una cena. Unica raccomandazione: scegliete pistacchi di qualità!

INGREDIENTI
(per 2 persone)
Calamari freschi, 4 di dimensione media per un totale di 500/600g
Pangrattato, 80g
Granella di pistacchi di Bronte, 100g.
Parmigiano gratuggiato (o grana), 2 cucchiai
Prezzemolo, qb
Olio Evo, qb
sale e pepe, q.b.
Mele verdi, una.

Calamari al forno con pistacchi e mela verde
PREPARAZIONE
Pulite i calamari (sempre che non abbiate già affidato questa operazione al vostro pescivendolo): “tirate” la testa con i tentacoli che si staccherà portando con sé parte dell’intestino. Tagliate via tutto conservando solo i tentacoli e poi occupatevi della sacca, che va lasciata intera ma svuotata delle interiora rimanenti e liberata dalla penna di cartilagine che troverete all’interno. Lavate tutto con cura sotto acqua corrente e poi mettete sacche e tentacoli a sgocciolare.

Mentre i calamari si asciugano, preriscaldate il forno a 200 °(normale). Poi mettete in una ciotola (oppure utilizzate un mixer) il pangrattato, il formaggio grattuggiato, un paio di cucchiai di prezzemolo già tritato, 40 gr di pistacchi tritati finemente, un pizzico di sale e uno di pepe. Mischiate con cura e, alla fine, aggiungete un paio di cucchiai d’olio. Otterrete così un composto di colore verde piuttosto farinoso.

Calamari al forno con pistacchi e mela verde
Recuperate le sacche e i tentacoli dei calamari, passateli in un piatto con un po’ d’olio, poi impanateli abbondantemente nel composto che avete preparato e, infine, passateli nuovamente nella granella di pistacchi. Man mano che sono pronti, disponete i calamari su una placca da forno (o in un contenitore d’alluminio) leggermente unta d’olio, poi infornate per 15-20 minuti.

Calamari al forno con pistacchi e mela verde
Controllate la cottura con uno stuzzicadenti: verificate che siano morbidi stando attenti a non farli seccare. Togliete i calamari dal forno, poi disponete  su un piatto di portata delle rondelle di mela verde sbucciata e adagiate accanto ad ognuna una sacca con i suoi tentacoli. Rifinite il tutto con la granella di pistacchi avanzata e servite subito: questo piatto di rigore va gustato caldo.

Calamari al forno con pistacchi e mela verde

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Per questa ricetta ho utilizzato dell’ottima granella di pistacchi venduta già pronta da Biancopalato. Potete procurarvi anche una manciata di pistacchi interi, da tritare grossolanamente per dare un tocco croccante e definire ulteriormente la presentazione del  piatto.
La mela, invece, deve essere di quelle verdi piuttosto acide e a pasta dura per portare una nota di freschezza. In alternativa alla mela mi hanno suggerito di utilizzare qualche fetta di melone giallo: lo proverò presto e vi dirò.

Calamari al forno con pistacchi e mela verde

 

5 Commenti

  • Reply
    Paola
    20 Maggio 2016 at 19:38

    Ho già assaggiato l’abbinamento del pistacchio col pesce ed è squisito! E i calamari sono sempre una scelta di gran qualità. Grazie dell’idea da una ligure che vivrebbe di pesce 🙂

    • Reply
      Paola
      24 Maggio 2016 at 14:45

      Grazie a te Paola e scusa per il ritardo della risposta ;-). Un abbraccio!

  • Reply
    The Master Of Cook
    20 Maggio 2016 at 13:57

    Bellissimi calamari e ottima ricetta. 🙂

  • Reply
    enricogarrou
    20 Maggio 2016 at 10:38

    Caro Gigi, che delizia questo piatto! Un abbraccio

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: