Le ricette di Gigi

Tortini di gamberi e capesante con champignon


Tortini di gamberi e capesante

Questi tortini monoporzione di gamberi e capesante arricchiti da champignon e zafferano fanno festa solo a vederli e si prestano anche ad occasioni importanti come le cene di Natale e di Capodanno che si avvicinano. Da preparare sono semplici e veloci: basta poco più di mezz’ora, compresi i tempi di cottura in forno.

INGREDIENTI
(per sei stampini monoporzione  da circa 10cm di diametro)
Pasta sfoglia pronta, una confezione da 250g
Code di gambero (vanno bene anche quelle surgelate), 200g circa (130g di polpa e 6 gambe intere  per la decorazione).
Polpa di capesante, 130g
Champignon freschi, 100g
Panna fresca, 50ml
Burro, 30g
Cipollotti, 2
Scalogno, 1
Zafferano, una bustina
Vino bianco secco, qb
Sale, qb.

Tortini di gamberi e capesante

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Per guadagnare tempo preriscaldate il forno (normale) a 200 gradi. Se utilizzate pasta sfoglia surgelata, fatela tornare a temperatura ambiente, poi svolgetela, bucherellatela e tagliatela (se l’avete, con un coppapasta) per rivestire 6 stampi imburrati e infarinati. Cuocete le sfoglie in forno per 15 minuti circa.

Tortini di gamberi e capesante

Per la cottura della sfoglia forno a 200°

Mentre la sfoglia cuoce, riducete a rondelle lo scalogno, i cipollotti e stufateli nel burro, fino a quando si saranno ammorbiditi ma senza prendere colore. Mettete da parte sei code di gambero intere e con il guscio – una per ogni tortino – che vi serviranno per la decorazione. Unite la polpa di capesante e le altre code di gambero, sgusciate e ridotte a dadini e lasciate insaporire. Aggiungete gli champignon tagliati a spicchietti, sfumate con un dito di vino, unite la panna e una bustina di zafferano.

Lasciate sobbollire per ottenere una preparazione ben legata e, a fine cottura, aggiungete anche le code di gambero intere.
Nel tempo utilizzato per preparare il ripieno, i tortini si saranno ormai cotti. Sono pronti quando iniziano imbiondire: estraeteli dal forno, lasciateli intiepidire e poi liberateli dagli stampini

Tortini di gamberi e capesante

Le sfoglie sono pronte

Tortini di gamberi e capesante

Una ripassata in forno a 200° per scaldare bene i tortini

Distribuite il composto nelle sfoglie, ponendo come decorazione in superficie una delle code di gambero intere. Rimettete in forno i tortini per qualche minuto, giusto il tempo necessario per scaldarli bene: serviteli subito ben caldi.

Tortini di gamberi e capesante

La presentazione dell’antipasto

 

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Potete preparare questi tortini in anticipo e poi metterli in forno a scaldare poco prima di servirli. Se pensate di non utilizzarli subito tutti, vi consiglio di surgelarli prima della ripassata finale in forno: per riutilizzarli basterà riportarli a temperatura ambiente e infornarli, perché si scaldino, sempre a 200 gradi. Una nota: non amo molto la sfoglia già confezionata e, di solito, la sostituisco con pasta Fillo che ungo con del burro fuso tra uno strato e l’altro. Però, ultimamente, ne ho trovato al supermercato un tipo che utilizza unicamente burro e non altri grassi. Si riconosce perché, porta in evidenza sulla confezione, la scritta: “Pasta sfoglia con burro, 100% Ingredienti di origine naturale”. L’ho provata e mi ha convinto.

1 Commento

  • Reply
    Paola
    29 Novembre 2016 at 16:15

    Niente male per le feste. Grazie!

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: