Moda e Shopping

CoCouture, l’atelier della mamma chic

Cocouture, l’atelier della mamma chic

Ho scoperto CoCouture attraverso i social. Il like di un’amica su Facebook che ha un occhio speciale per la moda, le foto su Instagram di capi freschi e raffinati. La voglia di saperne di più. Un messaggio con la richiesta di contatto, un rapido scambio d’informazioni ed eccomi nell’atelier di CoCouture, in un luminoso appartamento in zona Sempione a Milano. È la casa di Costanza Mondini e la sede del titolare del brand da lei fondato poco più di un anno fa. Accanto al grande tavolo del soggiorno dove mi viene offerta una tazza di caffè americano, sono in bella mostra gli ultimi pezzi della collezione invernale: bluse in seta in delicate fantasia cipria, gonne e shorts con pois dorati in tessuto jacquard, coulottes in cady nero, svelte giacchine a fiori, tuniche di seta in microfantasie e un abito con le maniche tagliate a tre quarti, la vita alta e la gonna movimentata da pinces.

Pezzi in edizione limitata, realizzati nel laboratorio-atelier di CoCouture con tessuti made in Italy e una manifattura squisitamente sartoriale. Costanza mi accoglie in compagnia dell’amica Federica, in attesa del secondo bambino e qui in veste di sales marketing manager di CoCouture dopo un’esperienza maturata anche all’estero nel settore technology.

La moda appassiona da sempre Costanza. Una passione ereditata dalla nonna, fino ai primi anni ‘90 titolare a Torino di un elegante atelier dedicato alla donna, al bambino e alla sposa la quale, quando lascia l’attività, regala alla nipote due macchine da cucire. Un regalo destinato a rimanere a lungo inutilizzato: dopo il liceo, gli studi universitari alla facoltà di Economia, la professione di revisore contabile, Costanza si sposta infatti a Milano dove lavora il marito.

Dopo la nascita della prima bambina, la famiglia si trasferisce a Houston. E qui, lontana migliaia di chilometri da Torino, Costanza riprende il contatto con l’ago e il filo: cerca inutilmente dei vestiti per le sue bimbe (negli Stati Uniti nasce la seconda piccola) e, non trovando niente che soddisfi il suo gusto “a l’italienne” gli abitini se li fa da sola. La conoscenza di un’altra mamma “expat” che in Italia era sarta professionista, la porta ad approfondire le nozioni di taglio e cucito.

Cocouture, l’atelier della mamma chic

Tunica per mamma e bambina

La frequentazione di corsi specializzati una volta tornata in Italia e lo scoraggiante panorama lavorativo che si prospetta davanti una giovane mamma con due bambine nel nostro Paese, la convincono rapidamente al grande passo: nel 2015 nasce CoCouture, una collezione di capi di gusto rètro ideati per le esigenze di una giovane donna metropolitana, con una vita intensa e piena di impegni ma alla ricerca di uno stile easy chic che la rappresenti anche nella sua giovinezza. La musa ispiratrice è Audrey Hepburn, la sua eleganza senza tempo, il  tocco inconfondibile, il suo sorriso. Il resto lo fa la curiosità di Costanza, la sua attenzione ai dettagli, la voglia di sperimentare, di confrontarsi con le tendenze della moda, con le esigenze delle clienti.

Per questo, il servizio sartoriale offerto da CoCouture oltre alla collezione griffata prevede la realizzazione di abiti in esclusiva sulle indicazioni e le misure delle clienti fino interventi su capi invecchiati negli armadi che grazie all’occhio sapiente di Costanza prendono nuova vita.   Eleganza e senso pratico, insomma: due valori squisitamente femminili che in CoCouture trovano una sintesi squisitamente chic.

COCOUTURE
Via Francesco Ferrucci 19
Milano
info: costanza@cocouturemilano.it, federica@cocouturemilano.it

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: