Le ricette di Gigi

Pasticcini di farina di mandorle e patate

Pasticcini di farina di mandorle e patate

Questi pasticcini composti di farina di mandorle, polpa di patate e zucchero sono una specialità spagnola tipica della Catalogna dove vengono chiamati Panellets. Tradizionalmente si preparano per la festa di Ognissanti ma, in realtà, vengono serviti durante tutto l’anno e sono l’accompagnamento perfetto per un caffè o un the. Da realizzare sono facilissimi e richiedono non più di una mezz’oretta compresa la cottura in forno. La polpa di patate presente nell’impasto contribuisce a dare una consistenza simile a quella del marzapane che li rende irresistibili.

INGREDIENTI
(per una quindicina di pasticcini)
Zucchero, 200g
Farina di mandorle, 200g (oppure una quantità analoga di mandorle pelate da tritare nel mixer)
Patate bollite, 120g circa
Limone non trattato, mezzo
Uova, uno (rosso e albume verrano utilizzati separatamente)
Frutta secca: pinoli, mandorle, nocciole, noci…qb.

Pasticcini di farina di mandorle e patate

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
In una ciotola unite la farina di mandorle, lo zucchero, la polpa della patata bollita ben fredda e schiacciata con la buccia grattugiata del mezzo limone. Impastate con le mani sino ad ottenere una consistenza tipo quella della pasta di pane.

Formate delle palline di 3-4 cm di diametro leggermente schiacciate, passatele nell’albume d’uovo e mettete sopra ad ognuna un po’ di frutta secca a vostra scelta.
Pennellate col rosso d’uovo la parte superiore delle Panellets (questa parte è facoltativa) e mettetele in forno (normale) preriscaldato a 200-220 gradi su una placca o in una vaschetta d’alluminio leggermente unti.

Pasticcini di farina di mandorle e patate

La cottura in forno per 10 minuti

Per la cottura basteranno una decina di minuti circa: i pasticcini saranno pronti appena avranno preso un accenno di doratura. Fate solo attenzione che, se esagerate con la cottura, il fondo dei dolcetti rischia di bruciarsi!
Una volta freddi trasferiteli nei classici pirottini di carta da pasticceria e serviteli.

Pasticcini di farina di mandorle e patate

Luigi, il cuoco di Camera con VistaI consigli di Gigi
Il pregio di questi pasticcini, oltre a essere ottimi, è che pur essendo di preparazione semplicissima, una volta messi nei classici pirottini  si presentano anche bene. Sono un’ottima idea per un omaggio ai vostri ospiti confezionandoli in un contenitore di carta o di plastica trasparente.

Pasticcini di farina di mandorle e patate

Un’idea carina per un omaggio agli ospiti

2 Commenti

  • Reply
    Paola
    13 Gennaio 2017 at 15:04

    Ma bravissimo! I pasticcini con la patata lessa non li avrei mai immaginati. E sono anche bellissimi

    • Reply
      gigiil cuoco
      13 Gennaio 2017 at 17:05

      E’ una ricetta di amici Catalani: provala e non rimarrai delusa!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: