Moda e Shopping Moda sostenibile

Il canto di Cangiari, prezioso brand di moda etica

Cangiari

Oggi vi racconto di Cangiari, un brand di moda etica unico e prezioso. Prezioso per la bellezza dei suoi tessuti, realizzati in Calabria con antichi telai a mano. Unico perché l’eleganza senza tempo dei suoi capi racchiude le storie di donne e uomini della Locride, una terra di cultura e di tradizioni antiche, di gente orgogliosa e operosa ma anche terra di conquista delle mafie locali che l’hanno impoverita e isolata. Cangiari – “cambiare” in dialetto calabrese – invece è una realtà che si apre al mondo e che vuole riscattarlo attraverso la bellezza.
Cangiari
Cangiari è un marchio di Goel, un gruppo Cooperativo nato nel 2003 che raccoglie numerose imprese sociali della Calabria prendendosi cura delle fasce più deboli e operando per il riscatto del territorio. Intorno alla metà degli anni Duemila, alcune giovani donne si rivolsero a Goel per salvare dall’oblio l’antica tradizione della tessitura a mano calabrese. L’obiettivo era di recuperare l’arte di origine grecanica e bizantina delle majistre, le maestre che “programmavano” e imbastivano tutti i telai a mano del territorio secondo complicati ordini matematici.

Cresciute in altri tempi, spesso le majistre erano analfabete ma comunicavano il loro sapere attraverso la tradizione orale: il canto di nenie e cantilene che a loro volta si erano tramandate nei secoli di madre in figlia e custodite gelosamente. Vedendo che le figlie non erano più interessate ai lavori al telaio, la majistre hanno cantato le antiche nenie alle giovani donne di Goel che le hanno trascritte su carta e hanno poi recuperato gli antichi telai di legno ricominciando a tessere.
I tessuti di Cangiari sono realizzati quindi da queste nuove majistre che lavorano su telai non più ampi di 80 cm utilizzando tessuti bio, tutti certificati G.O.T.S. e di altissima qualità.
La moda di Cangiari si dichiara orgogliosamente etica. Etica nel rispetto del lavoro delle sue operatrici, etica nel recupero delle risorse e dei valori culturali del territorio, etica nella filiera trasparente. Una moda di valore, conseguentemente di fascia alta. Una moda che trasmette un’idea pura di bellezza, sublimata nella linea della Sposa Etica presentata nei mesi scorsi presso Le Spose di Milano.

LA SPOSA ETICA, ph. Sandro Brant

Una collezione raffinatissima che accosta i tessuti al telaio e a “nido d’ape” ad ornamenti realizzati con i ricami al chiacchierino.
Molto belli anche i capi della stagione invernale 2017 presentati in occasione di Milano Fashion Week. La fashion designer Maria Paola Pedetta ha preso spunto dai colori della natura d’inverno per realizzare cappotti, poncho, scialli, kimono dove i tessuti realizzati al telaio a mano con i disegni di origine bizantina si incrociano con leggere lane pregiate, sapientemente infeltrite. “Ho pensato a una collezione che più di tutte le altre raccontasse attraverso la materia il senso della storia di Cangiari – ha raccontato la stilista – . Il suo spirito, i suoi valori, il suo orgoglio. Questa collezione è per me l’unione tra il tradizionale e il  contemporaneo,  tra il primitivo” e il cambiamento. Appunto, Cangiari”.

CangiariCANGIARI
Showroom CANGIARI
Viale Monte Santo 10 – 20121 Milano
Tel. +39 02 49792290

3 Commenti

  • Reply
    milesweetdiary
    17 Marzo 2017 at 14:04

    L’hai scritto tu: una bellissima storia di riscatto. Grazie a te di averla condivisa.

  • Reply
    Paola
    15 Marzo 2017 at 18:38

    Molto bello!

    • Reply
      Paola
      16 Marzo 2017 at 10:09

      E’ una bellissima storia di riscatto quella di Cangiari. Mi fa piacere che tu l’abbia apprezzata. Ciao Paola, alla prossima!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: