Le ricette di Gigi

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Questo è un primo che ho deciso di realizzare dopo aver visitato il mercato rionale che, in questa stagione, offre fave e piselli in quantità, freschissimi e a prezzi ragionevoli. Le tagliatelle all’uovo le ho invece prese dalla mia fornitrice di fiducia mantovana al mercato contadino settimanale che si svolge sotto casa. E così, raccolto tutti gli ingredienti principali, mi sono messo all’opera: il tempo di preparazione è di circa un’oretta se scegliete fave e piselli ancora da sgranare, se invece prendete questi ingredienti già pronti dal fruttivendolo i tempi si dimezzano (ma i costi raddoppiano…). Alla fine si ottiene un piatto semplice e che, per merito degli ingredienti freschissimi, è delicato e saporito, un vero inno alla primavera!

INGREDIENTI
(dosi per circa 4 porzioni)
Fave già sgranate, 300 g (dovete partire da circa un kg di fave fresche, naturalmente i fruttivendoli le vendono anche già pronte…)
Piselli già sgranati, 150 g (dovete partire da circa 400g di piselli freschi, ma vale il discorso già fatto per le fave)
Porro a fettine, 40g circa
Guanciale a cubetti, 80g (si può sostituire con la pancetta, ma è meno delicata)
Brodo vegetale, 1/2 lt
Tagliatelle fresche, 250g
Sale e pepe, q.b.
Olio EVO, 3 cucchiai
Pecorino grattugiato, 20 g.

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Iniziate con lo sgranare fave e piselli. Il sistema più semplice, in entrambi i casi, è quello di afferrare il picciolo superiore e tirare; in questo modo il baccello si apre e i semi cadono fuori facilmente. Poi, aiutandovi con un coltellino, eliminate la piccola escrescenza posta su un lato di ogni fava anche se, se sono fresche, non tutte sono dotate di questa appendice.

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

È ora di passare alla cottura. In una padella capace, che poi possa contenere anche la pasta, mettete i porri a fettine con l’olio e un goccio d’acqua. Fate cuocere per circa 5 minuti con un coperchio, poi toglietelo, fate evaporare l’acqua rimasta e aggiungete la pancetta lasciandola dorare un po’.
Versatevi le fave, mescolate e spolverate con pepe nero macinato. Poi aggiungete due o tre mestoli di brodo vegetale, coprite e, dopo 5 minuti, i piselli. Coprite di nuovo e continuate la cottura per un altro quarto d’ora, versando ancora un po’ del brodo se le verdure dovessero asciugarsi troppo. Controllate anche il sale e, eventualmente, aggiungetene un po’.

Mentre le fave cuociono, fate bollire l’acqua della pasta e gettatevi le tagliatelle un paio di minuti prima che le verdure siano pronte. Scolate la pasta al dente e versatela all’interno della padella con il condimento di fave, pancetta e piselli.
Amalgamate bene, poi condite con del pecorino grattugiato e un filo d’olio. Servite le tagliatelle ben calde.

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Tagliatelle con fave, guanciale e piselli

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Se nella preparazione vi avanza il condimento, niente paura: allungatelo con del brodo vegetale, e, con l’aggiunta di pasta adatta, create una zuppa saporita, ottima anche da gustare fredda!

2 Commenti

  • Reply
    Mila
    26 Aprile 2017 at 9:48

    Sicuramente sbaglio nella preparazione delle fave, ma per il momento proprio non mi dicono nulla, per cui rubo una forchettata di tagliatelle lasciando lì solo le fave!!!
    Buona giornata

  • Reply
    Paola
    22 Aprile 2017 at 22:14

    Molto primaverile, perfetto!

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: