Le ricette di Gigi

Crostata meringata alla crema di limone

Crostata meringata alla crema di limone

La crostata meringata alla crema di limone è un dolce soffice, profumato e leggero, ideale per concludere qualsiasi pasto e perfetto anche per una merenda golosa. La preparazione, di facile esecuzione e anche abbastanza rapida, prevede la realizzazione di tre strati: pasta frolla, crema al limone e meringa di bianco d’uovo e zucchero a velo. Capita, come è successo a noi, che a fine cottura sulla meringa appaiano delle goccioline di zucchero, probabilmente affiorate dalla crema di limone… poco male: non sembrano delle perline messe sulla torta come decorazione?

Crostata meringata alla crema di limone

Gli ingredienti

INGREDIENTI
(per una tortiera da circa 28 cm di diametro)
Per la pasta frolla
Farina bianca 00, 300g
Uova intere, 2
Zucchero a velo, 100g
Lievito per dolci, mezza bustina
La buccia di un limone (non trattato)
Burro,120g

Per la crema al limone
Farina bianca 00, 100g
Zucchero bianco, 200g
Acqua, 40cc
Rossi d’uovo, 3
Succo di limone, 100cc
La buccia di due limoni (non trattati)
Una noce di burro

Per la meringa
Bianchi d’uovo, 3
Zucchero a velo, 70g 

PREPARAZIONE
Cominciate con la realizzazione della pasta frolla mettendo in una ciotola tutti gli ingredienti escluso il burro. Amalgamate un po’, aggiungete il burro a pezzetti e iniziate a impastare con le mani su un ripiano infarinato. Continuate sino a quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola, mettetelo in frigorifero e lasciatelo riposare al fresco per un’oretta. Intanto preriscaldate il forno (normale) a 160 gradi.

Passato questo tempo, prendete un foglio di carta da forno e tagliatelo in modo tale che possa coprire tutta la vostra tortiera, calcolando anche lo spessore dei bordi. Poi stendete l’impasto sulla carta da forno e tiratelo con un mattarello fino a che vada a coprirla completamente. Infine mettete carta da forno e frolla nella tortiera facendola aderire bene anche ai bordi.

Crostata meringata alla crema di limone
Tagliate le parti in eccesso, bucherellate la pasta con una forchetta perché in cottura non si gonfi e mettetela in forno (normale) a 160 gradi per 20-25 minuti, sino a quando la frolla inizierà a dorare ma senza diventare secca e friabile.
Mentre la pasta frolla cuoce, preparate la crema al limone. In un tegamino fate bollire l’acqua, versateci lo zucchero, mescolate un po’ e aggiungete la farina.

Continuate a mescolare con energia per una decina di minuti, poi spegnete il fuoco, fate raffreddare un attimo, aggiungete i 3 tuorli d’uovo e sbattete con una frusta sino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
Continuando a mescolare con la frusta aggiungete la buccia grattugiata dei limoni, il succo di limone e una noce di burro.

Ancora una mescolata e la crema è pronta: disponetela sopra la pasta frolla, spalmatela in modo omogeneo utilizzando una spatola e dedicatevi quindi alla preparazione della meringa.

Mettete 3 bianchi d’uovo in una ciotola, aggiungete lo zucchero a velo e montate a neve ben soda con una frusta a mano o elettrica. Appena raggiunta le densità desiderata, ricoprite con la meringa tutta la crostata e infornate sempre a 160° per altri 10 minuti circa. La crostata sarà pronta quando la meringa avrà preso un leggero colore dorato.

Crostata meringata alla crema di limone
Crostata meringata alla crema di limone
Sfornate, fate raffreddare, mettete in frigorifero a riposare qualche ora e poi trasferite la vostra crostata su un piatto da portata. Servitela fredda di frigorifero.

Crostata meringata alla crema di limone

Luigi, il cuoco di Camera con VistaI consigli di Gigi
Questa crostata meringata si presta a infinite variazioni: basta sostituire il limone nella crema con altre spremute di frutta, dalle arance al melograno, dall’uva alle pesche, ai frutti di bosco o alle ciliegie. Insomma, soprattutto se avete una centrifuga qualsiasi frutto si presta allo scopo e lo potete anche aromatizzare a vostro piacere con qualche spezia. In frigorifero la crostata si conserva due o tre giorni, ma sconsiglio di surgelarla in quanto perderebbe tutta la sua consistenza.

Crostata meringata alla crema di limone

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

1 Commento

  • Reply
    Paola
    5 gennaio 2018 at 19:08

    Questi sono colpi bassi! Come faccio ora a mettermi a dieta? 😉

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: