Le ricette di Gigi

Indivia belga brasata all’arancia e Grand Marnier

Indivia belga brasata all’arancia

L’indivia belga brasata all’arancia e Grand Marnier è un contorno sfizioso che vivacizza l’immagine un po’ scontata di questa verdura, molto diffusa nella nostra cucina di tutti i giorni. Di consistenza croccante, dolce ma con un fondo amarognolo, l’indivia belga si presta bene agli abbinamenti di questa ricetta che prevede una caramellatura con dello zucchero, una brasatura con Grand Marnier e succo d’arancia oltre alla bottarga e ai pezzetti di dattero per la presentazione finale nel piatto. Il risultato è un contorno in cui si mixano il dolce del liquore e dei datteri con la sapidità della bottarga, perfetto per accompagnare tante carni, dal capretto, all’anatra, alle sovracosce di faraona in padella che abbiamo utilizzato per questa presentazione.  La preparazione è semplice e velocissima, circa 15 minuti in totale.

Indivia belga brasata all’arancia

Gli ingredienti

INGREDIENTI
(per quattro persone)
Indivia belga, due cespi
Arance, una
Zucchero bianco, qb
Grand Marnier, un goccio
Datteri, tre i quattro
Bottarga grattugiata, qb
Olio extravergine d’oliva, qb

Indivia belga brasata all’arancia

PREPARAZIONE
Pulite i cespi di indivia belga dalle foglie esterne in modo da arrivare a quelle più sode e compatte; lavateli bene, divideteli per il lungo e asciugateli con del panno carta.
Versate un giro d’olio in una padella antiaderente, fatelo scaldate e mettete le indivie appoggiate sulla parte del taglio. Fate cuocere a fuoco medio per circa 3 minuti, girate i cespi, spolverizzateli con un po’ di zucchero e rigirateli nuovamente.
Fate cuocere altri 3 minuti circa in modo che lo zucchero caramellizzi prendendo un colore dorato. Poi girate di nuovo le indivie, spruzzatele di Grand Marnier, date fuoco al liquore e, come la fiamma si spegne, versate il succo d’arancia.

Continuate a cuocere per circa 10 minuti, prima senza coperchio e poi a padella coperta, fino a quando il succo d’arancia si sarà asciugato prendendo la consistenza di una salsa.
Spegnete, impiattate l’indivia, conditela con qualche goccia della sua salsa, spolverizzatela di bottarga e aggiungete qualche spezzetto di dattero denocciolato e diviso in quarti per il lungo.

Indivia belga brasata all’arancia

Indivia belga brasata all’arancia

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Questo è un piatto espresso, da preparare all’ultimo momento e da consumare subito, in quanto non si presta a essere conservato. Noi l’abbiamo abbinato a delle sovracosce di faraona cotte in padella con sale, pepe, salvia, scalogno, un po’ di succo di limone, olio extravergine e poco burro. In alternativa sono perfette, se avete tempo in quanto richiedono una cottura più lunga, le sovracosce d’anatra cotte nello stesso modo e che, con la salsa a base d’arancia dell’indivia, trovano come da tradizione un abbinamento perfetto.

Indivia belga brasata all’arancia

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: