Le ricette di Gigi

Insalata di gamberi, patate e fagiolini con pesto alla menta

Insalata di gamberi, patate e fagiolini

C’è tanta primavera nell’insalata di gamberi, patate, fagiolini con pesto alla menta e mandorle che proponiamo con questa ricetta. La carta vincente è rappresentata dall’abbinamento tra i sapori e le consistenze degli ingredienti legati tra loro dal profumo deciso e particolare del pesto. Questa insalata può essere utilizzata sia come antipasto, sia come un secondo leggero, anche durante un pranzo o una cena di festa. La preparazione richiede in tutto meno di un’ora e non presenta difficoltà.

INGREDIENTI
(per 3-4 persone)
Code di gambero, 300g (vanno benissimo quelle surgelate a crudo, inutile svenarsi per acquistare gamberi freschi)
Fagiolini verdi freschi puliti, 180-200g
Patate, 3 (circa 400g)
Mandorle pelate, 35g
Limoni (non trattati), mezzo
Menta fresca, un mazzetto per circa 10g di foglie.
Aglio, mezzo spicchio (in alternativa mezzo spicchio di scalogno)
Sale e pepe, qb
olio extravergine d’oliva, circa tre-quattro cucchiai.

Insalata di gamberi, patate e fagiolini

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Cominciamo con il pesto. Lavate e asciugate le foglie di menta, pulite e tagliate l’aglio (o lo scalogno) a fettine sottili, lavate il limone e togliete la scorza (senza la parte bianca che è amara) con un coltellino o con un pelapatate. Mettete il tutto nel mixer, poi aggiungete l’olio extravergine di oliva, le mandorle, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero. Frullate il tutto in modo da ottenere una salsa omogenea, controllate ed eventualmente aggiustate di sale e di olio, infine mettete il tutto in frigorifero a riposare.

Per cuocere patate, fagiolini e gamberi potete procedere in modo tradizionale facendoli bollire in acqua e sale. Per conservare meglio le loro proprietà consiglio però la cottura a vapore, sia utilizzando il classico cestello da mettere in una pentola, o la funzione aggiunta nel forno a microonde.
La cottura a vapore in pentola richiede circa 30-40 minuti per le patate – lavate ma intere e con la buccia – circa 6-12 minuti per i fagiolini lavati e spuntati e un paio di minuti per i gamberi già puliti dal guscio e privati del loro budellino. Per quest’ultima operazione, bisogna tagliare con un coltellino affilato il dorso dei gamberi sgusciati e poi, sempre aiutandosi col coltellino o con uno stuzzicadenti, eliminare il budellino che si presenta come un cordoncino scuro. Attenzione però: a volte le code di gambero surgelate sono già pulite dal budellino e in questo caso sulla confezione è specificato con l’aggettivo “devenate”.
Insalata di gamberi, patate e fagioliniSe invece per la cottura a vapore utilizzate il forno a microonde, mettete mezzo bicchiere d’acqua e, con la potenza al massimo, i tempi indicativi sono: 12-16 minuti per le patate (ricordatevi di bucherellare la buccia), idem per i fagiolini e due-tre minuti per le code di gambero. Qualsiasi tipo di cottura utilizzerete, ricordatevi di assaggiare perché i tempi suggeriti sono solo indicativi (dipendono dalle verdure, dalle pentole, dalle caratteristiche del forno a microonde…) e le verdure devono rimanere croccanti, senza disfarsi, mentre i gamberi devono risultare appena scottati.

Insalata di gamberi, patate e fagiolini
Quando avrete cotto gamberi e verdure, lasciateli intiepidire, poi pelate le patate, tagliatele a pezzi e mettetele in una ciotola insieme a fagiolini e gamberi.  Condite con il pesto alla menta, correggete se serve di sale, se gradito aggiungete un giro di pepe nero macinato, e lasciate riposare al fresco sino al momento di servire.

Insalata di gamberi, patate e fagiolini


Insalata di gamberi, patate e fagiolini

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Questa insalata, una volta pronta, va consumata subito, prima che il condimento vada a “impastare” troppo gli ingredienti tra loro. Nel caso la si voglia preparare in anticipo, meglio cuocere gamberi e verdure per poi conservarli in contenitori separati leggermente conditi con olio e sale. Vanno poi uniti in una ciotola con il condimento poco prima di servirli.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: