Milano Moda e Shopping

Distretto Italia Interiors: voilà l’eccellenza italiana

Distretto Italia Interiors

Un contenitore dell’eccellenza artigianale italiana, dedicato al decor della tavola ma dove trovano spazio tante cose belle: una selezione di fotografie Fine Art, una raffinata collezione di gioielli contemporanei.
Ha da poco aperto in via Maroncelli Distretto Italia Interiors, l’ultimo progetto di Barbara Vergnano, gallerista, giornalista e interior designer già ideatrice di Slobs, la piattaforma dedicata al meglio dell’artigianato italiano nel settore dell’home decor. Uno spazio definito dal contrasto delle pareti azzurre e gialle che esalta le raffinate nuance dei tessuti in lino, cotone e canapa, dei cristalli, delle posate, delle ceramiche, delle fotografie in bianco e nero che raccontano Milano, dei gioielli contemporanei incastonati in un’elegante parete espositiva nera. Lo animano, con Barbara Vergnano, la textile designer Adriana Fortunato e la creatrice di gioielli Sheila Cunha.

Distretto Italia Interiors

Sheila Cunha, Adriana Fortunato, Maurizio Vezzoli e Barbara Vergnano

Distretto Italia Interiors raccoglie i migliori makers italiani con cui lavoro da anni – racconta Vergnano -. Questa location è uno spin-off di Slobs dedicato specificatamente alla tavola con il brand Tavola all’Italiana: quindi piatti, bicchieri, posate e una home collection  della designer Adriana Fortunato in Lino Master of Linen di altissima qualità destinata alla tavola, al bagno, al letto. Ci piace pensare a questa location come un concept store con una selezione di ospiti fissi e la presenza quindi di Sheila Cunha e dei suoi gioielli. Tra noi anche il fotografo Maurizio Vezzoli che, con la sua collezione ‘Milano dal basso’, propone un’altra prospettiva della nostra città”.

Distretto Italia Interiors

Milano dal Basso, di Maurizio vezzoli

Distretto Italia Interiors si inserisce nel contesto di Maroncelli District, nato per definire e promuovere a Milano una via di grande fascino, tra Porta Volta e Corso Como, caratterizzata dalle presenza di gallerie d’arte, showroom di design, brand di moda etica o di ricerca, romantici fiorai e tavole storiche della ristorazione milanese. Una via da percorrere a zig zag guidati dal richiamo dello sguardo, attirato da una composizione fiorita, un’opera di arte contemporanea, la sorpresa di un cortile vecchia Milano che si rivela dietro a un portone.

Distretto Italia Interiors
Un contesto da conoscere e da fare conoscere: Maroncelli è una bella scommessa – riflette Vergnano -. Il Distretto esiste: ora cerchiamo dei contenuti contemporanei che lo identifichino fortemente. Abbiamo scelto la condivisione con il Centro Sant’antonio di padre Carlo che gestisce l’ospitalità e l’accoglienza ai senza tetto e ai poveri. Abbiamo in programma l’organizzazione di quattro eventi legati alla charity, nei quali gli spazi che aderiscono al Distretto ospiteranno le creazioni di moda realizzate da makers e designer rigenerando i capi di abbigliamento, molti dei quali griffati, finora donati alla parrocchia e non utilizzati. Il ricavato della vendita sarà devoluto al Centro”.

Distretto Italia Interiors

Distretto Italia Interiors

Nonostante l’inaugurazione recente, intanto Distretto Italia Interiors ha guadagnato una sua riconoscibilità nel Distretto. Difficile resistere al richiamo delle raffinate mise-en-place  create da Adriana Fortunato, textile designer italo-brasiliana con una profonda passione per il lino. La proposta di Adriana è quella dell’antico corredo di famiglia rivisto in chiave contemporanea: soluzioni inedite di colori e accostamenti su lini di altissima qualità (certificati Master of Linen) per la realizzazione di tovaglie, runner, tovaglioli, asciugamani, lenzuola.

Distretto Italia Interiors

Tavola all’Italiana, i lini di di Adriana Fortunato

Una lavorazione tutta italiana, impreziosita dai ricami a mano, eseguiti dalle stessa designer o da un’associazione di donne brasiliane coinvolte in progetti sociali. “Mi piace l’idea di creare per l’Italia una linea colorata, dominata dai colori del nero e del grigio”, racconta Adriana mentre mi mostra una bellissimo runner in lino jacquard con effetto double face. Il percorso che ha portato Fortunato a Distretto Italia Interiors è interessante: “Dopo gli studi di architettura a San Paolo, mi sono occupata per anni di pianificazione strategica e comunicazione corporate, nel mio paese e poi in Europa. Solo qualche anno fa, ascoltando i consigli di mia madre che era arredatrice, ho intrapreso questa ricerca sul corredo e, nel 2012, seguendo un progetto con il Ministero dell’Ambiente italiano per la coltivazione del lino, è nata la mia grande passione per questo filato altamente sostenibile.

Distretto Italia Interiors

Le ceramiche di Loredana Salzano

Le proposte per la tavola curate da Adriana Fortunato dialogano con le creazioni in ceramica di Loredana Salzano, autrice di Alice Attonìta, collezione di piatti, tazzine, ovaline per la tavola già rappresentata nello spazio Made in Salina di Barbara Vergnano nell’isola siciliana.
Il percorso di Distretto Italia Interiors tra le eccellenze dell’artigianato artistico italiano prosegue fino allo spazio espositivo ideato da Sheila Cunha per i suoi gioielli contemporanei.

Distretto Italia Interiors

I gioielli di Sheila Cunha a Distretto Italia Interiors

Nata in Brasile a Minas Gerais, regione geografica del Sudeste ricca di storia, in una fattoria circondata dagli altipiani, Sheila è in Italia da tempo. E’ stata a lungo illustratrice e grafica  prima di iniziare una ricerca sul gioiello e studiare oreficeria alla Scuola Orafa Ambrosiana di Milano frequentando, tra gli altri, un corso a cera persa, una tecnica che permette di realizzare piccole sculture: “Amo lavorare il materiale morbido, martellarlo, saldarlo”, si racconta Sheila davanti alle sue creazioni: gioielli in bronzo, argento e oro, impreziositi da pietre dure o perle, con lavorazioni che riprendono quelle degli antichi monili.

Gioielli che non passano inosservati, dotati della speciale energia degli amuleti, plasmati con forme ispirate alla natura, alla vegetazione lussureggiante del suo Brasile ma anche ai fiori e agli insetti delle isole tropicali: “Viaggio spesso proprio per trovare ispirazione, per costruire una riserva di immagini e suggestioni che ricreo nei miei gioielli. La creazione è sempre il risultato di una sintesi tra il ricordo di certe forme e l’innamoramento per le pietre. Sono cresciuta nella nostra fattoria giocando con i frammenti di quarzo che apparivano tra i sassi, immaginando che fossero diamanti”.

Distretto Italia Interiors

Distretto Italia Interiors. Ph. Maurizio Vezzoli

Il rapporto di Sheila con le sue creazioni si alimenta di emozioni: “La pietra irradia tanta forza. Il mio obiettivo è trasmettere agli altri la sua energia. Dopo la fatica della realizzazione di un gioiello, mi ripaga vedere la sua luce riflessa negli occhi della donna che lo vuole indossare e farlo suo. Ho esposto in mostre internazionali, ora questa è la mia attività principale e ne sono felice. Mi trovo benissimo con questo gruppo di lavoro, in questo spazio, in questa via: lo scrigno ideale per accogliere i miei gioielli”.

DISTRETTO ITALIA INTERIORS
Via Maroncelli 12, Milano
Tel. 02 45395250
Orari apertura: martedì-sabato, dalle 10 alle 19.

1 Commento

  • Reply
    Paola
    25 Marzo 2019 at 0:04

    Da visitare E in una posizione che mi piace molto

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: