Le ricette di Gigi

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

I fusilli con fave, zucchine e finocchi sono un bel primo piatto primaverile in omaggio al tripudio di verdure che, con il ritorno della buona stagione, troviamo nei banchi del supermercato o, nel mio caso, del mercato rionale sotto casa: freschissime, invoglianti e a prezzi ragionevoli. La preparazione è semplice e veloce: praticamente il condimento lo si prepara nel tempo di bollitura dell’acqua e di cottura della pasta.
Il trucco per la miglior riuscita della ricetta, sta nella scelta degli ingredienti, che devono essere freschissimi e della miglior qualità. Quanto alla cottura, deve essere ridotta al minimo, perché i componenti rimangano ben distinti tra loro, ancora al dente. Naturalmente la ricetta può essere modificata a piacere scegliendo il bouquet di verdure che si preferisce o che si ha a disposizione. Chi, come un’amica che me lo ha fatto notare, fosse allergico alle fave, può benissimo sostituirle con piselli, carciofi, asparagi, broccoli di tutti i tipi: in primavera c’è solo l’imbarazzo della scelta, e l’abilità sta nel creare gli abbinamenti migliori e più equilibrati!

INGREDIENTI
(Per 4 persone. NB: le foto sono riferite a dosi per due persone)
Fusilli, 350g (ma potete utilizzare qualsiasi pasta corta, secca o anche fresca tipo le trofie liguri)
Fave sgusciate, 75g
Zucchine, 75g
Finocchio, 200g
Guanciale, 40g
Aglio o scalogno, uno spicchio
Basilico, qualche foglia
Pecorino grattuggiato, qb
Olio evo, sale e pepe macinato, qb.

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Mettete a scaldare l’acqua per la pasta e, nell’attesa, occupatevi del condimento.
Per iniziare, pulite il finocchio e riducetelo a dadini, lavate e tagliate le zucchine a rondelle e il guanciale a pezzetti. Infine sgusciate le fave e fatele sbollentare per 4 o 5 minuti in un pentolino con acqua e sale, poi scolatele e mettetele da parte.

A questo punto l’acqua dovrebbe aver iniziato a bollire: salatela e gettate la pasta. Mentre la pasta cuoce, in una padella capace che poi possa contenere anche i fusilli rosolate il guanciale in un filo d’olio Evo con lo scalogno e le zucchine. Rosolato guanciale e zucchine, togliete lo scalogno, unite i dadini di finocchio, le fave sbollentate e fate insaporire, facendo attenzione che le verdure non scuociano e rimangano croccanti.

Fusilli con fave, zucchine e finocchi
Appena la pasta è pronta ma ancora un po’ indietro di cottura, trasferitela nella padella col sugo di verdure. L’ideale è “tirarla su” con una schiumarola, in modo che si porti dietro un po’ della sua acqua di cottura che, in piccola quantità, va anche conservata a parte: quindi non usate il colapasta.

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

Fate insaporire bene i fusilli nel sugo (se sono troppo asciutti aggiungete un po’ dell’acqua di cottura che avevate tenuto da parte) e, alla fine, aggiungete foglie di basilico, sale, pepe, olio Evo e abbondante pecorino grattugiato. Date un’ultima “girata” e portate in tavola!

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

Fusilli con fave, zucchine e finocchi

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Il sugo si può preparare in anticipo per poi scaldarlo e unirlo alla pasta – aggiungendo basilico, olio, sale, pepe e formaggio – al momento di andare in tavola. Ricordate che questa pasta è perfetta se servita ben calda: in caso avanzi, conservatela pure un paio di giorni per poi scaldarla al microonde. L’ideale però è conservare il sugo a parte e, in questo caso, lo si può anche surgelare.

1 Commento

  • Reply
    Paola
    28 Marzo 2019 at 23:29

    Direi un piatto profumatissimo!

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: