Le ricette di Gigi

Coniglio allo zenzero

Coniglio allo zenzero

Il coniglio, in padella o al forno, è un classico della cucina di tutte le regioni italiane. Semplice e veloce da preparare, anche economico e disponibile tutto l’anno, richiede solo un po’ di attenzione, in quanto tende in cottura a seccare e a diventare stopposo. Le varianti sono infinite, e la differenza tra una preparazione e l’altra è legata soprattutto gli aromi che si decidono di utilizzare. Ho scelto di abbinare al classico soffritto di verdure e alle altrettanto classiche olive un pizzico di finocchietto selvatico ma, soprattutto, dello zenzero e del limone, che rendono il sapore più fresco, danno un tocco di esotico che non guasta e, se si utilizza un coniglio nostrano, aiutano a smorzare il sapore un po’ selvatico della loro carne.

Coniglio allo zenzero, ingredienti

Coniglio allo zenzero, ingredienti

INGREDIENTI
Coniglio a pezzi, 800g circa
Una carota e un gambo di sedano
Scalogno, uno
Sale e pepe, gb
Olio extravergine di oliva, qb
Zenzero fresco, 20g
Limone non trattato, uno
Prezzemolo, un ciuffo
Olive denocciolate, toscane o taggiasche, una ventina
Finocchietto selvatico, un pizzico (o un paio di rametti se lo trovate fresco)
Vino bianco secco, mezzo bicchiere.

PREPARAZIONE
Pulite lo scalogno, la carota e il sedano e tritateli grossolanamente. Fate soffriggere le verdure con un po’ di olio, in una pirofila o in un tegame adatti per il forno, fino a quando lo scalogno non sarà leggermente appassito. Aggiungete i pezzi di coniglio e fateli rosolare da tutti i lati finché avranno raggiunto un bel colore dorato.

Salate, pepate, aggiungete il  finocchietto e le olive, lasciate insaporire un minuto sul fuoco, poi aggiungete il vino bianco. Fate riprendere bollore e mettete in forno a 200° per circa 45 minuti. Se il coniglio dovesse asciugarsi troppo durante la cottura, aggiungete un goccio di brodo caldo di verdure.

Coniglio allo zenzero, cottura in forno

Coniglio allo zenzero, cottura in forno

Nel frattempo lavate il limone, ricavatene solo la parte gialla della buccia e dal restante spremete il succo. Grattugiate anche i 20 g di zenzero, pulite il prezzemolo e tritatelo finemente.

Coniglio allo zenzero, aromi

Coniglio allo zenzero, aromi

Quando mancheranno pochi minuti alla fine della cottura del coniglio, irroratelo con il succo di limone, lo zenzero grattugiato e profumatelo con la scorza del limone. Queste operazioni si possono realizzare in forno o, se vi è più comodo, anche rimettendo la pirofila o il tegame sul fuoco. Servite ben caldo cosparso di prezzemolo.

Coniglio allo zenzero: pronto per la tavola!

Coniglio allo zenzero: pronto per la tavola!

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Il coniglio cucinato in questo modo, molto aromatico e saporito, si abbina bene a verdure dalla consistenza “decisa”, come carote, patate o fagiolini saltati in padella e aromatizzati a piacere. Bene anche le patate al forno o del purè. Gli avanzi del coniglio se riscaldati in padella risultano stopposi. Se avete intenzione di congelarli, meglio farli rinvenire passandoli al microonde. Ricordate che con la carne avanzata del coniglio si possono realizzare ottimi ragù da accompagnare alla pasta.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: