Milano Mostre ed eventi

Dopo 40 anni il punk alla Galleria Sozzani

Punk alla Galleria Sozzani

Chiedi chi erano i punk: fenomeno musicale, di moda, di costume, il Punk a 40 anni dalla sua nascita è il protagonista della mostra “Punk in Britain”, in scena alla Galleria Carla Sozzani di Milano. Oltre 90 fotografie che raccontano i protagonisti del movimento più iconoclasta del rock che, dalla metà degli anni ’70, rivoluzionò il linguaggio della moda e della musica a Londra e non solo.

Punk alla Galleria Sozzani

John Lydon, alias Johnny Rotten. P. Sheila Rock. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

Quindi i Sex Pistols, la band più nota, con ritratti di Sid Vicious e Johnny Rotten ma anche di Siouxsie Sioux, Jordan, Debbie, Billy Idol, Soo Catwoman, Adam Ant che formavano il “Bromley Contingent”, il gruppo di giovani artisti che li seguiva in ogni situazione.

E poi immagini di una giovane Vivienne Westwood, allora compagna di Malcom McLaren che dei Sex Pistols fu ideatore e manager, vestendo la band con le camicie strappate e gli abiti con borchie di SEX, il negozio fetish intorno al quale si incontravano e lavoravano, magari anche come commessi, i ragazzi ribelli e “disturbati” che formarono la band.

Punk alla Galleria Sozzano

Jordan and Siouxsie atSt. James Hotel. Ph.Simon Baker, Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

Billie Idol e un'ammiratrice al Vortex, Ph. Simon Baker. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

Billie Idol e un’ammiratrice al Vortex, Ph. Simon Baker. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

La mostra espone le fotografie di Simon Barker (Six), Dennis Morris, Sheila Rock, Ray Stevenson, Karen Knorr, Olivier Richon; disegni, collage e grafiche di Jamie Reid e una sezione speciale dedicata ai video e alle fotografie di John Tiberi, fotografo e tour manager dei Sex Pistols dal 1977 al 1979.

Punk alla Galleria Sozzani

Jamie Reid, John Merchant Gallery. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

Il punk, che inscenò la reazione alla depressione negli anni di Margaret Thatcher e la risposta al rigido establishment britannico da parte di una generazione dimenticata, è raccontato con un taglio intimista che riprende spesso i protagonisti in contesti domestici, nelle loro camere da letto e nelle cucine, oppure ai concerti: il risultato è quello di un “album di famiglia”, scattato da amici e sodali, quali erano appunto gli autori delle immagini, allora giovani come i musicisti che ritraevano.

Punk alla Galleria Sozzani

Punk in Britain

Manca tuttavia la testimonianza dell’aspetto dannato del punk, la pulsione  autodistruttiva, la deriva tragica delle esistenze di tanti dei suoi protagonisti (Sid Vicious, morto di overdose dopo un’esistenza dannata, su tutti).

La mostra ha comunque il pregio di dare un volto a un movimento che per quanto anomalo, disordinato e inafferrabile, a distanza di 40 anni, esercita ancora un’influenza estetica e per certi aspetti anche etica sulla nostra società. La moda dopo il punk non è stata più la stessa ma anche la regina Elisabetta ha dovuto fare i conti con la sua immagine dopo i ritratti di Jamie Reid che la rappresentavano con la spilla infilata tra le labbra.

Punk alla Galleria Sozzani

Galleria Carla Sozzani

Li potete vedere al primo piano di 10 Corso Como, dove ha sede la Galleria Carla Sozzani, uno spazio molto bello che, oltre alle opere, offre la vista di scorci incantevoli sul giardino interno e sullo skyline disegnato dai nuovi edifici intorno a Piazza Gae Aulenti.

Punk alla Galleria Sozzani

10 Corso Como, bookshop

Si può dire quel che si vuole del concept store della Sozzani, in primis che la selezionatissima merce esposta (abiti, accessori, oggetti di design, libri) ha prezzi proibitivi. Ma è anche un luogo che racconta con un gusto unico lo spirito e le tendenze del nostro tempo e che con la sua Galleria, mette la bellezza e la cultura a disposizione di tutti, gratuitamente. Se intanto volete sapere chi erano i Punk, la mostra è aperta fino al 28 agosto.

Punk alla galleria Sozzani

John Lydon, ph. Dennis Morris. Courtesy Galleria Carla Sozzani, Milano

PUNK IN BRITAIN
Milano
Galleria Carla Sozzani
Corso Como 10
dal 12 giugno al 28 agosto 2016
Orari di apertura: tutti i giorni 10.30-19.30; mercoledì e giovedì 10.30-21.00.
Ingresso gratuito
Tel. +39 02.653531

7 Commenti

  • Reply
    lillyslifestyle
    26 Luglio 2016 at 12:50

    Anche se non mi identifica, trovo il movimento punk molto interessante e visivamente accattivante. Mi sarebbe piaciuto fare un salto all’esposizione ma troppo lontana 😉

  • Reply
    Paola
    20 Luglio 2016 at 18:53

    Rock forever! Grazie della segnalazione, non sono sicura di riuscire a vederla, ma chissà. Vero che la galleria di corso Como è sempre molto stimolante

  • Reply
    milesweetdiary
    19 Luglio 2016 at 16:46

    Ineressante mostra. Grazie Paola!

  • Reply
    orlando778
    19 Luglio 2016 at 16:31

    Andrò sicuramente in questi giorni, baci cara:-)

    • Reply
      Paola
      19 Luglio 2016 at 16:36

      È’ sempre aperta e ingresso è libero.

  • Reply
    giulianacimurri
    19 Luglio 2016 at 9:39

    Assolutamente un fantastico reportage, punk forever….

    • Reply
      Paola
      19 Luglio 2016 at 10:45

      Grazie Giuliana! Rock forever!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: