Le ricette di Gigi

Budino alla vaniglia e caramello

Budino alla vaniglia e caramello

Il budino alla vaniglia e caramello è una ricetta classica della nostra cucina che val sempre la pena di celebrare, soprattutto in questi tempi dominati dai terribili preparati in busta. Anche perché la preparazione è davvero facile e, escluso il tempo di cottura,  richiede meno di una mezz’oretta. L’unico accortezza che vi consigliamo è quella di utilizzare, se appena è possibile, un baccello fresco di vaniglia. Questi baccelli si trovano confezionati in tubetti di vetro sigillati nei negozi specializzati ma, anche, nei supermercati più forniti e, rispetto alla versione in polvere o liquida, hanno un profumo decisamente migliore e più ricco.

INGREDIENTI
(per circa 6 porzioni)
Zucchero, 130g per la crema, 50g per il caramello
Uova, 4 tuorli e due intere
Latte intero fresco, 500ml
Vaniglia, un baccello (oppure vaniglina in polvere o liquida)

Budino alla vaniglia e caramello

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Versate il latte in un pentolino, tagliate il baccello di vaniglia per il lungo, raschiate con la lama di un coltellino i semi contenuti all’interno e aggiungeteli al latte con le bucce del baccello. Accendete il fuoco e fate scaldare lentamente senza arrivare all’ebollizione. Una volta caldo, filtrate il latte con un colino, lasciatelo intiepidire e intanto preparate la base della crema.

Sbattete due uova intere e quattro tuorli con 130g di zucchero e un pizzico di sale usando una frusta elettrica o a mano. Quando il composto sarà ben montato, aggiungete il latte tiepido “a filo” e continuate a mescolare sino a quando avrete ottenuto una crema liscia e omogenea.
Lasciate riposare la crema e preriscaldate il forno (normale) a 180 gradi. Per realizzare il caramello, versate in un tegamino i restanti 50g di zucchero con una cucchiaiata di acqua.

Fate cuocere a fuoco basso senza mai mescolare fino a quando lo zucchero avrà preso un colore biondo e distribuitelo sul fondo di 6 stampini.
Su questo fondo versate quindi anche la crema, sistemate il tutto in un recipiente riempito con dell’acqua calda fino a circa tre quarti dell’altezza degli stampini e infornate per circa 30-35 minuti.

Budino alla vaniglia e caramello

La cottura in forno a bagnomaria

La crema sarà pronta quando la sua superficie inizia a raggrinzarsi: togliete allora gli stampini dal bagnomaria, lasciateli raffreddare e poi infilateli almeno un paio d’ore in frigorifero.
Al momento di servire, capovolgete gli stampini su un piattino. Se non avete utilizzato contenitori di silicone che evitano aderenze, potete aiutarvi a staccare la crema con la punta di un coltellino.

Budino alla vaniglia e caramello

La presentazione

 

Luigi, il cuoco di Camera con VistaI consigli di Gigi
Il budino alla vaniglia e caramello si conserva un paio di giorni in frigorifero copertio con una pellicola superaderente, ma non è adatto a essere surgelato. Nota per il caramello: fate attenzione a maneggiarlo e tenete lontani i bambini perché è davvero ustionante. Poi, per pulire il pentolino in cui lo avete preparato, è sufficiente riempirlo d’acqua e metterlo sul fuoco a bollire: in questo modo il caramello che è rimasto attaccato al fondo e alle pareti si scioglierà da solo.

5 Commenti

  • Reply
    ilcuocogigi
    19 Novembre 2016 at 17:56

    Ma la scelta di eliminare il lattosio è per motivi di intolleranza?

  • Reply
    Paola
    18 Novembre 2016 at 16:06

    L’ho sempre fatto in unica porzione, mi compro lo stampo in silicone e procedo. E’ uno dei miei dolci preferiti, e lo faccio alle volte anche con il latte senza lattosio, risultato garantito

  • Reply
    ilcuocogigi
    18 Novembre 2016 at 15:25

    L’importante, visti i pochi e semplici ingredienti, è la qualità della vaniglia… quindi procedi!

  • Reply
    orlando778
    18 Novembre 2016 at 14:11

    Adoro la vaniglia, metto il latte senza lattosio ed è fatta:-)

    • Reply
      Paola
      19 Novembre 2016 at 17:38

      Bravissima Orla!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: