Milano Mostre ed eventi

La camicia bianca secondo Ferrè: la mostra a Milano a Palazzo Reale

Un palcoscenico grandioso come la Sala delle Cariatidi per mettere in scena ventisette sculture bianche di luce. Ventisette opere d’arte, perfette nel loro biancore. Sono le ventisette camicie bianche di Gianfranco Ferré, in mostra a  Milano, a Palazzo Reale, dal 10 marzo al primo aprile 2015. Un’esposizione che racconta e insegna lo straordinario percorso creativo di un grande della moda italiana, il metodo progettuale e il rigore intellettuale con il quale lo stilista, scomparso nel 2007,  ha inciso un segno indelebile nella storia del nostro costume.

Camicia bianca secondo Ferre

La mostra a Palazzo Reale

La camicia bianca è stato il capo iconico, definito da Ferré “il segno del mio stile” e come tale è celebrata in tutte le sue evoluzioni e trasformazioni.

Origami-La camicia bianca secondo Ferré

Origami-La camicia bianca secondo Ferré. ph Luca Stoppini

 CLICCA SULLA GALLERY PER INGRANDIRE LE IMMAGINI

La curatrice dell’esposizione Daniela Degl’Innocenti insieme con la Fondazione Gianfranco Ferré ne ha raccolte ventisette di una eleganza assoluta, proponendole in una successione che dal rigore architettonico dei primi modelli, diventa via via sempre più spettacolare grazie a una stratificazione di organze, taffetà, rasi e popeline e georgette che hanno portato alla costruzione di  strutture sempre più complesse eppure leggerissime, quasi levitanti.

La camicia bianca secondo Ferré

La camicia bianca secondo Ferré

  CLICCA SULLA GALLERY PER INGRANDIRE LE IMMAGINI

La camicia bianca secondo Ferré

La camicia bianca secondo Ferré

L’allestimento è stupefacente fin dai teli di tulle dell’ingresso su cui scorrono le macro immagini dei disegni autografi di Ferré. Nella grande sala delle Cariatidi poi le creazioni dello stilista sono proposte in una dimensione plastica, tridimensionale, dove la luce le scolpisce come sculture.  

Camicia bianca secondo Ferre_IMG_7392

La Mostra

Sulle volte affrescate intanto scorrono le proiezioni delle camicie, come se fossero attraversate da raggi x: le immagini volano leggere in uno spazio azzurro cielo, creando effetti onirici.

 CLICCA SULLA GALLERY PER INGRANDIRE LE IMMAGINI

Camicia bianca secondo Ferre_IMG_7397

La camicia bianca secondo Ferré

Si lascia l’esposizione con un senso di meraviglia e di ammirazione ma anche con il rimpianto per la creatività,  la sensibilità, la cultura di un uomo che era capace di inventare bellissimi sogni. E’ questa l’essenza più preziosa della moda e Gianfranco Ferrè ne è stato un grande interprete.

 CLICCA SULLA GALLERY PER INGRANDIRE I BOZZETTI

La mostra, fortemente voluta dalla Fondazione Ferré, è promossa  dal Comune di Milano, Assessorato alle Politiche per il Lavoro, Moda e Design e Assessorato alla Cultura. L’ingresso è libero. Se siete di Milano o passate in città dal 10 marzo al primo aprile, non perdetela.
LA CAMICIA BIANCA SECONDO ME. GIANFRANCO FERRE’
Milano, Palazzo Reale
Sala delle Cariatidi
10 marzo- 1 aprile 2015
Orari: lunedì 14.30-19.30. Martedì, mercoledì venerdì e domenica 09.30-19.30. Giovedì e sabato 09.30-22-30
Ingresso gratuito

Camicia bianca secondo Ferre_7399

Nessun commento

  • Reply
    giulianacimurri
    10 Marzo 2015 at 16:44

    Cara Paola, ho avuto il grande onore e piacere di conoscere Gianfranco e di poterlo chiamare amico. Conservo gelosamente i suoi capi , vere opere d’arte, giusto e doveroso questo omaggio, brava per averlo riportato.

    • Reply
      paolabaronio
      11 Marzo 2015 at 14:48

      Non ho avuto come te il privilegio di conoscerlo ma l’ho sempre ammirato. La mostra è splendida. Un vero atto d’amore e un grande omaggio da parte della Fondazione Ferré. Ciao Giuliana.

  • Reply
    sidilbradipo1
    10 Marzo 2015 at 11:49

    Ciao Paola!
    Più che camicia bianca, scultura in bianco! Ho amato il lavoro di Ferrè, e lo rimpiango ogni volta che guardo quello che propongono alcuni stilisti.
    Ciao
    Sid

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: