Milano Mostre ed eventi

La mostra di Herb Ritts a Milano

Mostra di Herb Ritts a Milano

Guardate questa fotografia: vi sono ritratte le cinque topmodel Stephanie, Cindy, Christy, Tatjana, Naomi ed è uno dei motivi per andare a vedere la mostra Herb Ritts In Equilibrio, al Palazzo della Ragione di Milano dal 20 febbraio al 5 giugno. Un’immagine che immortala la bellezza attraverso un irripetibile equilibrio di gesti, di corpi, di sguardi.
È una delle oltre cento fotografie originali oltre a ingrandimenti spettacolari, video installazioni, espressamente selezionate per quella che è la prima grande retrospettiva dell’artista presentata a Milano. Lo scatto, ci dice la didascalia, fu eseguito a Hollywood nel 1989: la patria dello starsystem negli anni che celebrarono il culto il corpo, la sua bellezza, la sua sensualità. Herb Ritts ha raccontato lo spirito del suo tempo, tra gli anni ’80 e ’90, come nessuno. Le sue immagini, quasi sempre in bianco e nero eppure così piene di luce, ambientate al sole della California, ci trasmettono il fascino di uomini e donne che, prima ancora che modelli e divi di Hollywood, erano amici e parte del suo mondo, che sono stati giovani con lui e come lui interpreti del glamour di quegli anni.

Non a caso l’avventura di Herb Ritts nel mondo della fotografia inizia nel 1978 durante una gita nel deserto della California in compagnia di un allora sconosciuto Richard Gere. Gli scatti all’amico durante una pausa in un’autofficina vengono acquistati da Vogue qualche mese dopo, quando il fenomeno Gere esplode nello star system e daranno il via alla sfolgorante carriera del fotografo nella moda, nella pubblicità e nella musica, interrotta dalla morte prematura nel 2002 per le conseguenze dell’HIV.

L’esposizione di Palazzo della Ragione, curata da Alessandra Mauro è una mostra molto bella, che mette il visitatore a contatto con la leggerezza e l’armonia dell’arte fotografica di Ritts in un susseguirsi di ritratti di celebrities, meravigliosi corpi in movimento, paesaggi africani inondati di luce e mossi dal vento.
Il percorso espositivo prende l’avvio con i volti dello star system mondiale: da Madonna, a David Bowie, Tom Cruise, Bratt Pitt, Penelope Cruz, Mike Jagger… Immagini che raccontano il glamour ma soprattutto il carisma di questi artisti, la loro anima, la loro essenza. L’obiettivo di Ritts non cercava un ritratto: voleva “Il Ritratto”.

Madonna (Profilo True Blue), Hollywood 1986, © Herb Ritts Foundation  


Madonna (Profilo True Blue), Hollywood 1986, © Herb Ritts Foundation

Madonna è infatti più Madonna che mai nello scatto per la copertina di True Blue e Liz Taylor più regale che mai, mentre si offre di profilo come  Cleopatra ma con il capo rasato e ferito dopo l’intervento al cervello. A volte non serve un volto ma basta un dettaglio, come il petto di Bruce Springsteen o le dita del Dalai Lama.
Straordinari anche i lavori sul corpo in movimento, una ricerca che diventa quasi idolatria e che porta il fotografo a risultati di plasticità classica, evidenti nella grande fotografia di 10 metri che illustra l’antologia e che ritrae le evoluzioni del coreografo Bill T. Jones.

Bill T. Jones, Los Angeles 1995, © Herb Ritts Foundation

Bill T. Jones, Los Angeles 1995, © Herb Ritts Foundation

Molto belli infine gli scatti eseguiti in Africa, un continente che affascinò moltissimo Herb Ritts e che fu meta anche dei suoi ultimi viaggi.
Il percorso espositivo si chiude con le immagini in movimento dei video musicali realizzati, dove ancora una volta ritroviamo gli elementi distintivi dello stile del fotografo californiano: scenari imponenti, orizzonti lontani, luce intensa, mare aperti e anche qui i magnifici corpi che si muovono e, a contatto con gli elementi, si trasformano, diventando pesci e sirene.

Mostra Herb Ritts a Milano

5. Waterfall IV, Hollywood 1988, © Herb Ritts Foundation

È un immaginario dominato dalla perfezione quello evocato da Herb Ritts, in una mostra che affascina e intrattiene il visitatore. “Non è il mondo come appare – chiosa Alessandra  Mauro nella prefazione al catalogo della mostra – ma come vorremmo che fosse, fatto solo di giornate perfette, di cieli azzurri, di corpi levigati e visi spensierati”.
Se vi serve una pausa dal mondo che è, fate un tuffo nella bellezza che ci ha lasciato Herb Ritts: ne uscirete con un sorriso.

Mostra Herb Ritts a Milano

Palazzo della Ragione

Herb Ritts
In Equilibrio
Palazzo della Ragione Fotografia
Milano, Piazza Mercanti, 1
Orari di apertura: martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30-20.30. Giovedì e sabato 9.30- 22.30. Chiuso il lunedì
Biglietto intero comprensivo di audioguida: 12 euro

 

 

2 Commenti

  • Reply
    orlando778
    22 Febbraio 2016 at 13:24

    Questa mostra mi ispira veramente tantissimo, brava Paola!:-)

    • Reply
      Paola
      22 Febbraio 2016 at 14:17

      Vedrai Mir è bellissima.

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: