Mostre ed eventi

Giornate FAI di Primavera: un weekend di grande bellezza

Giornate FAI di Primavera

Sabato 19 e domenica 20 marzo 2016 ci aspetta un weekend di grande bellezza: tornano le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento di piazza dedicato ai beni culturali, con la possibilità di visitare 900 luoghi straordinari dislocati in 380 località in tutte le regioni d’Italia.
L’iniziativa del Fondo Ambiente Italiano permetterà di scoprire monumenti che fanno parte del nostro patrimonio culturale ed artistico come, tra gli altri, la Biblioteca del Complesso dei Girolamini (nella foto) e le Catacombe di San Gaudioso a Napoli, il Museo Storico dell’Arma del Genio a Roma, la Chiesa di Santa Maria della Valle a Matera, il Teatro Verde della Fondazione Cini a Venezia e il Padiglione Reale della Stazione Centrale di Milano ma anche spazi che appartengono alla vita di tutti i giorni – stazioni, ferroviarie, fabbriche e porti – normalmente chiusi e che da invisibili diventeranno noti grazie alle storie raccontate dei giovani volontari e Apprendisti Ciceroni del FAI.

Giornate FAI di Primavera

Milano, Palazzo Turati. Ph. Camera di Commercio di Milano

Impossibile citarli tutti, ma l’elenco completo dei luoghi è disponibile al sito dedicato alle Giornate del FAI.
Molti beni del Fondo Ambiente Italiano – da Villa Necchi Campiglio a Milano al Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento, da Casa Noha a Matera all’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli, dal Bosco di San Francesco ad Assisi a Villa Panza a Varese e ancora Parco Villa Gregoriana a Tivoli – accoglieranno i visitatori con allestimenti e iniziative speciali per celebrare l’arrivo della bella stagione: in programma mercatini di florovivaismo, stand di artigianato locale, laboratori creativi, escursioni guidate in bicicletta.

Giornate FAI di Primavera

Venezia, Teatro Verde, Fondazione Cini

Sarà possibile visitare quindi ville e giardini, chiese e musei, palazzi ma anche borghi storici, come quelli di Morano Calabro e Caulonia in Calabria, Avigliana in Val di Susa, Lucignano in provincia di Arezzo.

Giornate FAI di Primavera

Roma, Istituto Storico e di Cultura dell’arma del Genio

Le visite ai 900 luoghi del FAI sono a offerta libera ma una realtà come quella del Fondo Ambiente Italiano merita di essere sostenuta con la quota di iscrizione. Tra l’altro, agli iscritti al FAI sarà riservato un trattamento di favore, con visite esclusive, corsie preferenziali ed eventi speciali.  Iscriversi al FAI è un gesto civile e al tempo stesso un beneficio: conviene a se stessi e fa bene all’Italia.
Giornate FAI di Primavera

 

2 Commenti

  • Reply
    cosenostre
    14 Marzo 2016 at 10:58

    Bello questo nuovo template. Molto professionale, agile, leggero, ricco di bei contenuti. Ciao Paola 🙂

    • Reply
      Paola
      14 Marzo 2016 at 11:37

      Grazie! Sentivo l’esigenza di passare a un nuovo layout che favorisse la visibilità dei contenuti.

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: