Moda e Shopping Moda sostenibile

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali


Maeko, la bellezza dei tessuti naturali


Incontrare la bellezza della natura tra le trame e i colori di un tessuto. Toccare filati, sentirne lo spessore, scoprire intrecci e torsioni. La visita a Maeko, azienda milanese produttrice di tessuti e filati naturali, non prevede “solo” la scelta di prodotti di altissima qualità da destinare all’abbigliamento o all’arredamento, ma la possibilità di entrare a contatto con la cultura della sostenibilità e la sua bellezza. Di scoprire la morbidezza di tessuti derivati da canapa, soia, ortica e bambù o la leggerezza del fiocco di Yak con il quale vengono realizzate lane certificate e di apprezzare la consulenza di Cinzia, addetta ai contatti con pubblico e clienti.
Mauro Vismara, marito di Cinzia e titolare di Maeko, sarà molto probabilmente fuori sede, nei laboratori situati nel distretto torinese dove vengono realizzati i tessuti, alle tintorie di Como dove vengono eseguite le tinture tradizionali o naturali o ancora in giro per il mondo alla scoperta di nuovi filati, nuove tecniche, nuovi abbinamenti tra i materiali.

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali

“Mauro è un topo da laboratorio – sorride Cinzia -. Ha una passione inesauribile per la ricerca alla quale dedica tutto se stesso. Si è innamorato della canapa circa 25 anni fa, quando ha lasciato l’attività di fisioterapista e osteopata. Ha viaggiato in Oriente, ha praticato la meditazione e studiato la medicina naturale. È venuto così a contatto con l’abbigliamento in canapa, noto per le sue doti di benessere, isolamento termico e protezione dai raggi utravioletti”.

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali

Dalla passione per le fibre naturali all’apertura di un’attività nel tessile, il passo per Mauro è stato breve, prima con un’azienda che produceva capi di abbigliamento e poi, dal 2000 con il progetto di Maeko. Dai primi materiali in sola canapa, Vismara è arrivato alla realizzazione di circa 60 tipologie di tessuto: in canapa pura o mischiata in varie percentuali con cotone, seta, lana e cachemire ma anche filati, navette e jersey in altre fibre naturali come il bambù, l’ortica, la soya o il crabyon, ricavato in Giappone dalla frantumazione dei gusci dei crostacei scartati dall’industria alimentare e dotato di straordinarie proprietà antibatteriche.

Il risultato è una proposta molto ampia dal punto di vista estetico e materico. Ma non solo: Cinzia ci ha mostrato un bellissimo campione in canapa e lana dalla grafica bianco-nero, il primo di una serie di tessuti a fantasia di grande tendenza nella moda.
L’attenzione alla trasparenza della filiera e alle modalità di produzioni rispettose dell’ambiente con le quali l’azienda ha ottenuto le principali certificazioni del settore è infatti andata di pari passo con una ricerca stilistica ed estetica e ha fatto di Maeko un punto di riferimento per i tessuti di alta qualità che va oltre la nicchia della moda sostenibile e che è anche apprezzata dai brand del made in Italy.

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali

Maeko rimane tuttavia un’azienda orgogliosamente artigianale e si distingue per un approccio molto attento e dedicato alla sua clientela che può ordinare colori, percentuali e grammature in base alle varie esigenze. “Qui nella sede di via Labus teniamo varie pezzature di tessuto che consentono acquisti a partire da un metro di stoffa – ci spiega Cinzia -. Se invece c’è la richiesta di tinture dedicate, l’ordinativo deve essere almeno di due metri. Raccomandiamo solo di prenotare la visita”.

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali

Io l’ho fatto incuriosita dal passaparola delle fashion designer che hanno frequentato con me il corso di formazione di moda sostenibile out of fashion e dai post sulla pagina Facebook che Cinzia tiene costantemente aggiornata sulle novità di prodotto. Non sono una stilista ma vado alla ricerca del bello e nello spazio di Maeko ho scoperto la bellezza dei tessuti naturali.

Maeko, la bellezza dei tessuti naturali


MAEKO tessuti naturali
Via Giovanni Labus 15/3
Milano
Mail: info@maekotessuti.com

2 Commenti

  • Reply
    sidilbradipo1
    19 Maggio 2016 at 16:03

    Adoro la canapa <3
    Okkei, ho scritto in agenda il nominativo: il sito mostra tessuti straordinari!
    Grazie per l'info 🙂
    Bacio
    Sid

    • Reply
      Paola
      19 Maggio 2016 at 16:38

      La conoscevo poco ma da maeko ho visto tessuti belli e molto morbidi. Ciao!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: