Milano Zona 6

Fabscarte, carta da parati per sognare

Fabscarte carta da parati

Mi sono innamorata di una carta da parati. Mi trovavo a Villa Necchi per una mostra quando sono stata colpita dalla vista di un campo verde acqua, attraverso il quale si delineavano la figura stilizzata di un albero e un movimento lieve di foglie granata. Un’immagine eterea, eppure potente, evocatrice di una sottile, impercettibile malinconia. Pensavo di trovarmi davanti a un quadro e invece ho scoperto che si trattava di Albero, uno dei lavori realizzati da Fabscarte, un laboratorio di altissimo artigianato dove vengono realizzate a mano carte da parati bellissime e uniche. Il mio entusiasmo per i lavori esposti ha portato a un invito a visitare la sede di Fabscarte che si trova a Milano, in via Foppa.

Fabscarte carta da parati
La sorpresa per la particolarità delle carte da parati si è rinnovata nella scoperta di uno spazio situato all’interno di un cortile, un atelier su due livelli illuminato da una grande vetrata, dominato da lunghi tavoli dove sono appoggiati tagli di carta con contenitori e barattoli di colori e colle e poi pennelli, spugnette, taglierini.

Due ragazze sono al lavoro intente a rifinire con strati di colore  due pannelli differenti. Sono le assistenti del gruppo di lavoro che si è raccolto intorno al pittore e decoratore Emilio Brazzolotto, fondatore di Fabscarte.
La dimensione è quella di un luogo senza tempo, lontano anni luce dalla confusione un po’ stralunata dei lavori in corso per la M4 che incombono pochi metri oltre il cortile.

Fabscarte carta da parati

Il lavoro per Francesco Simeti

Alle pareti sono esposti i lavori al quale gli artigiani di Fabscarte sono impegnati. Rotoli di carta stesi ad asciugare in attesa dei prossimi passaggi di colore, frammenti di pannelli realizzati in collaborazione con gli artisti Francesco Simeti e Duilio Forte in occasione  della Milano Design Week 2016 e della XXIesima Triennale.

Fabscarte carta da parati

La mostra di Duilio Forte alla Triennale

Le carte da parati che mi hanno fatto innamorare si chiamano Albero, Cactus, Bosco, Glicine, Dune. I disegni traggono infatti principale ispirazione dall’osservazione della natura, dalla sua unicità e verità. Poi c’è il colore e la materia.

Fabscarte carta da parati
Colori trasparenti, realizzati con terre naturali e posati con passaggi successivi che creano inedite alchimie cromatiche; la base è di carta fodera, manipolata e sottoposta ad altre stratificazioni che le conferiscono spessore materico e tridimensionalità.

Fabscarte carta da parati

Ginko Bianco

Ogni pannello è un’opera realizzata interamente a mano ma che tuttavia, nella sua unicità, deve conservare l’uniformità con gli altri che verranno accostati alla parete secondo i progetti concordati per la decorazione d’interni.

Il fascino delle carte da parati di Fabscarte è anche in questa dimensione sospesa tra arte ed alto artigianato, dove la creatività del decoratore prevede soluzioni personalizzate alle richieste e agli ambienti dei clienti.

Fabscarte carta da parati

Sinapsis

I lavori di Fabscarte sono stati esposti in spazi museali o gallerie d’arte ma sono pensati per entrare in abitazioni o ambienti privati. Il loro prezzo, che parte da circa 300 euro al metro quadro, è quello di un’opera di alto artigianato ma il loro valore è incomparabilmente superiore a quello di una carta da parati di realizzazione industriale. Quale tappezzeria infatti vi regalerà mai la possibilità di sognare?

Fabscarte carta da parati

Albero

Fabscarte carta da paratiFABSCARTE
Via Foppa 50/A
Milano
Tel. 02 42290388
info@fabscarte.it
Pagina Facebook

1 Commento

  • Reply
    milesweetdiary
    1 Dicembre 2016 at 14:13

    Grazie: sono splendide!

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: