Milano Mostre ed eventi

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Nel centenario della nascita, la Triennale di Milano rende omaggio al maestro del design italiano Achille Castiglioni con A Castiglioni, una grande mostra monografica curata da Patricia Urquiola in collaborazione con Federica Sala. La Urquiola, architetto e designer che ha mosso i primi passi insieme a Castiglioni e ne ha raccolto l’eredità e la capacità di sorprendere attraverso il progetto, ha ideato un’esposizione di grande impatto che racconta il pensiero, la metodologia progettuale, l’inventiva di Castiglioni, ma anche la sua acuta, divertita ed empatica visione della vita.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Ph. Gianluca Di Ioia

La mostra, realizzata con il contributo della Fondazione Achille Castiglioni oltre ad altre fondazioni museali, universitarie e aziendali, espone i progetti realizzati da Castiglioni in oltre 60 anni di attività, prima con i fratelli Livio e Pier Giacomo poi, dal 1968, da solo.

Oltre 1500 manufatti che spaziano dall’urbanistica, all’architettura, al design e che illustrano il lavoro di Castiglioni per innumerevoli aziende di settore, tra cui Alessi, Brionvega, B&B Italia, Danese, Driade, De Padova, Flos Cassina, Knoll, Kartell, Zanotta. Gli oggetti da lui progettati sono ancora oggi in produzione e spesso annoverati tra i bestseller dalle aziende. Achille Castiglioni, riconosciuto tra i padri fondatori del design italiano, vinse in carriera 9 Compassi d’Oro.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

ph. Gianluca Di Ioia

Ho visitato la mostra il giorno della presentazione alla stampa e mi è piaciuta moltissimo. A Castiglioni è un’esposizione di grandi dimensioni che appaga il visitatore per la creatività dell’allestimento, per la ricchezza della documentazione, per una curatela al servizio del pubblico che viene informato con puntualità e leggerezza insieme.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Patricia Urquiola

Un buon progetto nasce non dall’ambizione di lasciare un segno, ma dalla volontà di instaurare uno scambio, anche piccolo con l’ignoto personaggio che userà l’oggetto da voi progettato ripeteva Castiglioni durante le lezioni al Politecnico Castiglioni ai suoi allieviParole che hanno continuamente risuonato nella mia mente durante l’ideazione della mostra: intercettare il sentire dell’ignoto visitatore di questa mostra e accompagnarlo a ripercorrere il suo pensiero fluido e sorprendente”.
Patricia Urquiola 

Per raggiungere questo risultato la Urquiola ha volutamente scartato un ordinamento cronologico organizzando invece  20 nuclei tematici  che raccontano in modo trasversale i progetti architettonici, gli allestimenti e il design industriale.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Sedile per Lancia

Una proposta che lascia libero il visitatore di muoversi negli spazi della mostra e di cogliere  le connessioni tra i vari progetti seguendo la propria attitudine e curiosità. Il percorso, che inizia con la suggestione della sala intitolata Gran Milan – allestita con gigantesche lampade Arco, il più iconico tra i progetti di Castiglioni – non manca di sorprese, come  la poetica installazione realizzata in collaborazione con Flos per celebrare il compleanno del maestro con 100 lampade Parentesi che si attivano alla presenza del visitatore, riproducendo luci e suoni e la voce ridente di Castiglioni.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Gran Milan, il primo cluster della mostra. Ph. Gianluca Di Ioia

Intrigante anche la scelta dell’interruzione del percorso espositivo che, dopo i primi cluster, si prende una pausa e, attraverso una scala a chiocciola, porta a un secondo piano e alla scoperta di altri temi con diversi criteri di divisioni dello spazio.
Un viaggio nel lavoro, nel metodo, nella produttività concreta di un uomo che ha lasciato un segno profondo nel contesto in cui è vissuto con un pensiero che ha guardato sempre lontano, realizzando progetti che hanno superato il tempo. A Castiglioni è una mostra da vedere, anche da chi non è appassionato di design.

A Castiglioni: la mostra alla Triennale di Milano

Achille Castiglioni e Taraxacum

A CASTIGLIONI
6 ottobre 2018 – 20 gennaio 2019
A cura di Patricia Urquiola in collaborazione con Federica Sala
Triennale di Milano
Viale Alemagna 6
Milano
Orario apertura: martedì – domenica ore 10.30-20.30
Biglietto intero: 10 euro

 

 

1 Commento

  • Reply
    Paola
    15 ottobre 2018 at 19:21

    Da non perdere! Grazie

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: