Le ricette di Gigi

Torta di pane con mele e mandorle

Torta di pane con mele e mandorle

La torta di pane con mele e mandorle è una della più classiche ricette del riciclo, realizzata in infinite varianti con l’aggiunta di frutta, cioccolata o quello che preferite o avete a disposizione. Questa versione si distingue perché è realizzata a strati (uno di pane, uno di mele e uno di mandorle con zucchero e aromi), aggiungendo il latte con le uova alla fine, invece di utilizzarli come di consueto per inzuppare il pane prima di iniziare il tutto. 
In questo modo gli strati rimangono ben visibili e distinti, mentre la superficie, completata prima di andare in forno con fiocchi di burro e zucchero di canna, risulterà caramellata, di un bel colore miele scuro. Comunque si tratta di un dolce facile e molto economico, perfetto per essere servito a colazione o a merenda, meglio se tiepido.  Se poi volete utilizzarlo a chiusura di un pranzo o di una cena, basta accompagnarlo con un po’ di gelato del gusto che preferite. La realizzazione è veloce: una mezz’ora più tre quarti d’ora in forno.

INGREDIENTI
(per una tortiera da 22-25 cm, sufficiente per 6/8 persone)
Pane raffermo tagliato a fette, 250-300 g
Mele, tre (ho utilizzato delle renette, ma si possono usare di ogni tipo)
Limoni non trattati, uno
Mandorle in lamelle, q.b.
Zucchero semolato, 100 g più quello per foderare la tortiera
Cannella in polvere, q.b.  
Latte fresco, 200 ml
Uova intere, due
Burro fresco, qb
Zucchero di canna per decorare, qb.

Torta di pane con mele e mandorle

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Grattugiate la scorza del limone e poi spremetelo. Ponete la scorza in una ciotola, aggiungete lo zucchero, le mandorle tagliate a lamelle e leggermente abbrustolite in forno e un pizzico di cannella. Mescolate con cura e mettete il composto da parte.
Sbucciate le mele, eliminare il torsolo, tagliatele a fettine sottili e irroratele in una ciotola col succo del limone che avevate spremuto perché non anneriscano. 

Torta di pane con mele e mandorle
E’ ora di assemblare il dolce. Rivestite una tortiera (meglio di quelle con la cerniera) con della carta da forno bagnata e strizzata. Spolveratela con dello zucchero semolato in modo che attacchi alla carta da forno umida. Iniziate a disporre sul fondo uno strato di fette di pane, poi uno strato di fettine di mele e cospargete il tutto con il composto di zucchero, mandorle, buccia di limone e cannella. Ripetete l’operazione per creare tre nuovi strati di pane, mele e mandorle, facendo sì che il ripieno rimanga un paio di centimetri sotto il bordo della tortiera.

Sbattete le uova intere con il latte e versatele sul dolce di pane raffermo e mele, avendo ben cura di bagnarlo in modo uniforme. Se vi sembra che il liquido non sia sufficiente a imbibire tutta la torta in modo uniforme, preparatene un altro po’ con un uovo e 100 ml di latte.
Fate riposare la torta qualche minuto, in modo che il liquido vada a raggiungere anche lo strato inferiore di pane e, intanto, preriscaldate il forno (statico) a 180°C.

Torta di pane con mele e mandorle
Distribuite sulla superficie della torta qualche fiocchetto di burro e cospargete il tutto con dello zucchero di canna. Infornate per circa 30 minuti (dipende dal forno: controllate lo stato di cottura col solito sistema dello stuzzicadenti che, immerso nell’impasto, deve uscire asciutto), poi accendete il grill per far caramellare la superficie del dolce. Togliete dal forno, lasciate intiepidire, trasferite su un piatto di portata e servite il dolce in tavola!

Torta di pane con mele e mandorle
Torta di pane con mele e mandorle

Luigi, il cuoco di Camera con VistaI consigli di Gigi
La torta di pane con mele e mandorle si conserva senza problemi per due o tre giorni, anche fuori dal frigorifero e può, eventualmente, essere surgelata. Ricordatevi solo di non servirla mai troppo fredda.  

3 Commenti

  • Reply
    Paola
    12 Febbraio 2019 at 16:24

    Grazie! Anche della condivisione sul gruppo

  • Reply
    The Ciabatte Pelose
    8 Febbraio 2019 at 10:51

    Caspita… me la facevano mia mamma e mia nonna, me l’ero scordata sai? Che ricordi… da non perdere mai più!

    • Reply
      Paola
      8 Febbraio 2019 at 10:55

      E’ vero, è una torta che fa riaffiorare ricordi di casa e di famiglia. Grazie!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: