Le ricette di Gigi

Mini quiche ai carciofi con pomodorini

Mini quiche carciofi

Le quiche sono un antipasto sfizioso, ma si prestano bene anche per un brunch domenicale, specie se “rinforzate” con qualche buon affettato. Un vantaggio è che sono facili e veloci da preparare e, variando solo il ripieno di verdura, permettono di proporle in versioni quasi infinite. Forma e dimensioni poi sono a piacere di chi le cucina: si va dalla classica tortiera rotonda, ai contenitori in carta per i muffin, a quelli in metallo per le tartellette di pasta frolla. Per la nostra ricetta di quiche abbiamo scelto una versione mini, utilizzando degli stampini di metallo. Per il ripieno, abbiamo optato per dei carciofi di stagione, abbinati a qualche pomodorino.

Mini quiche carciofi

Mini quiche di carciofi, ingredienti

INGREDIENTI
(per quattro quiche da 10 cm circa di diametro)
Pasta sfoglia pronta, una confezione
Carciofi, due o tre a seconda delle dimensioni (oppure una quantità analoga di cuori di carciofo surgelati)
Uova, due intere
Latte, 30ml
Formaggio di malga stagionato, 20g (noi abbiamo utilizzato dell’Asiago)
Parmigiano o Grana Padano grattuggiato, 30g
Pomodori tipo ciliegino, uno per stampino
Sale e pepe, qb
Burro, qb per ungere leggermente gli stampini se utilizzate quelli di metallo
Olio extravergine, qb.

PREPARAZIONE
Iniziate preriscaldando il forno (normale) a 200 gradi; pulite i carciofi, divideteli in ottavi e fateli bollire in acqua salata e acidulata con del limone sino a quando saranno morbidi. Se utilizzate cuori di carciofo surgelati, metteteli direttamente in pentola e cuoceteli nello stesso modo.
Mentre i carciofi cuociono, in una terrina incorporate le uova intere, il formaggio grattugiato e il latte. Salate, pepate e mescolate con cura utilizzando una frusta o una forchetta. Quando il composto sarà ben miscelato, unite anche il formaggio di malga grattugiato grossolanamente e mescolate nuovamente.


Tagliate quindi a fettine i carciofi, conservando intero uno spicchio da porre su ogni stampino. Unite i carciofi tritati al composto di uova, latte e formaggio, date una mescolata finale e il vostro ripieno è pronto.

È ora di preparare le quiche: con un coppapasta tagliate la sfoglia a dischi abbastanza grandi da coprire i vostri stampini che vanno prima leggermente imburrati. Distribuite il ripieno, decorate con uno spicchio di carciofo e un pomodorino tagliato a metà, salate leggermente il pomodorino e terminate passando su ogni quiche un filo d’olio.

Mini quiche carciofi

Le mini quiche in forno

Cuocete in forno per una ventina di minuti, sino a quando la sfoglia non sarà ben dorata.  Quindi estraete le quiche, fatele raffreddare, liberatele dagli stampini e servitele leggermente tiepide o a temperatura ambiente.

Mini quiche carciofi

Pronte per essere portate in tavola

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
A me piace molto l’idea di realizzare le quiche in formato mini e di prepararne di diversi tipi, utilizzando come base lo stesso impasto di uova, latte e formaggio per poi completarle con le verdure più svariate, anche sfruttando gli avanzi del frigorifero. Per renderle più golose, si può anche aggiungere un po’ di speck o di pancetta saltati in padella. Come verdure si possono utilizzare fagiolini, zucca, melanzane, zucchine, carote o asparagi: basta farli bollire o cuocere a vapore (la zucca e le melanzane meglio in forno) e poi abbinarli a piacere, scatenando la vostra creatività.

Mini quiche carciofi

Buonissime con i salumi per un brunch

2 Commenti

  • Reply
    orlando778
    12 Febbraio 2016 at 11:39

    Cara Paola, complimenti per il tuo nuovo style, super chic!E bravo Luigi per questa super ricetta. Baci da Orla:-)

    • Reply
      Paola
      12 Febbraio 2016 at 11:47

      Grazie Mirna! ci tenevo molto a un tuo commento! Gigi ringrazia a sua volta. 🙂

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: