Moda sostenibile Mostre ed eventi

Fashion Revolution a Torino con Zeeero

Fashion Revolution a Torino con Zeeero

Domani 24 aprile sarà il sesto anniversario del crollo del Rana Plaza, avvenuto a Dhaka, in Bangladesh nel 2013: 1333 lavoratori, la maggior parte donne, morirono per la disastrosa caduta della fabbrica dove veniva realizzato abbigliamento per i marchi occidentali. Da quella tragedia, il più grave incidente del settore tessile nella storia, ha preso vita Fashion Revolution, il movimento di opinione in favore di un’industria della moda etica e sostenibile che dal 2015 ha lanciato Fashion Revolution Week, la campagna internazionale di sensibilizzazione sull’impatto ambientale, economico e sociale generato dalla produzione di abbigliamento.
Moltissime le manifestazioni nel mondo collegate a Fashion Revolution Week nei quali viene avanzata da parte dei consumatori e attivisti la domanda “Who made my Clothes?”. In Italia la più importante è in programma il 27 aprile a Torino, in un evento denominato Zeeero che si terrà dalle 9.30 alle 20.30, presso il nuovissimo Spazio Copernico di Corso Valdocco 2, a due passi dalla stazione di Porta Susa.

Fashion Revolution a Torino con Zeeero

Una creazione di Hoba, del collettivo rèn

Zéeero è il format ideato da rén (reinvent – educate – network), una no-profit nata dall’impegno di dodici ragazze sparse in tutta Italia accomunate dalla volontà di utilizzare la moda per guidare il cambiamento verso un futuro più sostenibile. Lettera dopo lettera, Zeeero mostrerà i grandi temi richiamati dalle 3 ‘e’ del suo nome, dall’economia circolare (Economics, Economia), passando per impatto ambientale (Environment, Ecologia) e sociale (Equity, Equità sociale).
Conosco bene le ragazze di rén, in particolare Francesca Mitolo, presidentessa del collettivo e a sua volta fondatrice del brand di moda sostenibile Teeshare di cui ho già scritto qui nel blog. Francesca ha avuto l’idea di rèn durante la partecipazione al corso di formazione sulla moda sostenibile Out of Fashion di cui curo la comunicazione. Durante le lezioni si creò il primo nucleo di designer e attiviste che in questi anni ha maturato esperienza, contatti e visione.

Fashion Revolution a Torino con Zeeero

Fashion Revolution a Torino con Zeeero

L’edizione del 2018 di Fashion Revolution a Torino

Lo testimonia il programma di Zeeero davvero molto ricco: oltre 20 workshop, 4 talk, 1 performance live e moltissimi altri eventi in città e dintorni che chiameranno a raccolta tanti protagonisti del movimento della moda sostenibile, a cominciare da Marina Spadafora, designer di moda etica e coordinatrice di Fashion Revolution Italia, che inaugurerà la giornata in un intervento via skype.
Tra le realtà virtuose e le personalità presenti all’evento di Torino si segnalano Darin Hachem, con il suo Made in Italy dal sapore multiculturale, Rifò, startup di capi e accessori da lana, cashmere e denim rigenerati, Berto Industria Tessile, fiore all’occhiello della filiera italiana del denim, Lucia Rosin e la sua competenza pluriennale in Meidea, spazio multifunzionale di ricerca a metà fra l’atelier di moda e lo studio di consulenza, e ancora Wami, la startup con la missione di garantire a tutti il diritto all’acqua potabile finendo con i cofanetti green di MyBeautyBox, leader nel mercato delle mistery box dedicate al beauty. In serata è prevista la performance di Sara Conforti, Presidente hoferlab ass. cult. e attivista Campagna Abiti Puliti.
Tra gli ospiti speciali, Zeeero annuncia Myra Jackson, Focal Point delle Nazioni Unite per il Cambiamento Climatico, che, oltre alla denuncia sui danni dell’industria tessile, una delle più inquinanti del mondo, racconterà le azioni intraprese per mitigarne gli impatti, come la recentissima Alleanza per la Moda Sostenibile, lanciata pochi giorni fa dall’ONU a Nairobi. A Torino sarà presente una delle realtà più influenti al mondo e pioniera del cambiamento: il Centre for Sustainable Fashion di Londra, rappresentata da Francesco Mazzarella e impegnata da oltre dieci anni per la sostenibilità nella moda.

Fashion Revolution a Torino con Zeeero
Il programma, vario e animato, prevede workshop e talk di ogni tipo e per tutti i gusti. Spulciando la liste completa degli eventi, che potete scaricare a questo link, trovo anche Come Progettare un Rammendo di Abitario (il collettivo creato da Denise Bonapace di cui vi ho parlato spesso nel blog perché è una delle designer più interessanti nel panorama della moda sostenibile) che permetterà di riutilizzare attraverso un rammendo ‘artistico’ il maglione preferito.
Oppure il workshop della consulente d’immagine Giuseppina Sansone che fornirà delle nozioni semplici e strategie per una gestione efficace del proprio guardaroba suggerendo come abbinare e utilizzare anche i capi più critici.
Insomma, se vi piace la moda e la volete migliore di quanto ora non sia, se siete curiose di capire che cosa sia la Fashion Revolution Week, andate vedere Zeeero a Torino il 27 aprile: conoscerete persone che credono nella possibilità del cambiamento e che lo fanno con onestà e stile.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: