Le ricette di Gigi

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero

La ricetta dei bocconcini di pollo fritto allo zenzero ci piace perchè porta in tavola un po’ di originalità rispetto ai soliti modi di cucinare i petti di pollo, alimento tra i più comuni ma anche dei più ‘noiosi’ della cucina. La particolarità di questa ricetta sta nella sua marinatura che rende il pollo molto profumato e leggero e nelle componenti dell’impanatura che diventa particolarmente croccante. Difficoltà non ce ne sono, anche se vi consigliamo vivamente di utilizzare un termometro per controllare la temperatura dell’olio, segreto  per la perfetta riuscita di ogni frittura! Il tempo necessario per la preparazione è davvero ridotto: una mezz’oretta in totale più un’altra mezz’ora per la marinatura.

INGREDIENTI
(per quattro persone)
Petto di pollo, 400g
Zenzero fresco, una radice da circa 5 cm
Sakè (Vino di riso), 4 cucchiai (in alternativa del vino bianco secco)
Salsa di soia, 100 ml
Farina di mais e farina 00 mischiate al 50%, qb
Olio per friggere, un lt.

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Iniziate eliminando gli ossicini presenti nel petto di pollo, poi tagliatelo a cubetti di circa 3 cm di lato. Ponete i bocconcini in una ciotola, bagnateli con il sakè (se non lo trovate sostituitelo con del vino bianco), la salsa di soia e lo zenzero grattugiato. Coprite con della pellicola e mettete in frigorifero a riposare per una mezz’oretta.

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero
Passato questo intervallo,  sgocciolate i cubetti di pollo dalla marinatura e impanateli in una miscela composta al 50% da farina di mais e al 50% da farina 00.
Versate  l’olio in un tegame dal bordo piuttosto alto, mettelo sul fuoco a scaldare fino alla temperatura di 180°.
Appena l’olio ha raggiunto la sua temperatura, mettete a friggere i cubetti di pollo impanati sino a quando non avranno preso un bel colore dorato scuro.

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero
Non friggete tutto il pollo insieme, ma gradualmente per non abbassare troppo la temperatura dell’olio. Estraete i bocconcini dorati utilizzando una schiumarola e posateli  su del panno carta per asciugarli dell’olio in eccesso.
Salate e servite il piatto ben caldo, accompagnato da un contorno a scelta: noi abbiamo optato per un contorno anch’esso un po’ orientaeggiante come la ricetta del nostro pollo fritto: ananas fresco e mela verde a pezzetti conditi con succo di limone, olio Evo e sale.

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero
Bocconcini di pollo fritto allo zenzero

Bocconcini di pollo fritto allo zenzero

Luigi, il cuoco di lamiacameraconvista

I consigli di Gigi
Basta ridurre un po’ la dimensione dei cubetti e i bocconcini di pollo fritto allo zenzero sono un ottimo fingerfood per l’aperitivo ma anche una soluzione sfiziosa che invoglia i bambini a tavola.
La fase della frittura è fondamentale: abbiamo utilizzato un olio di semi composto da un mix perfetto (olio di nocciole e di girasole) che regge la temperatura necessaria (180°) senza degradare o creare fumi.

2 Commenti

  • Reply
    anna
    31 Gennaio 2020 at 11:56

    E’ possibile sapere qualcosa di più dell’olio utilizzato? Non so mai quale usare.. Grazie per questa interessante ricetta.

    • Reply
      Paola
      3 Febbraio 2020 at 14:00

      Ciao Anna, come scritto nei Consigli di Gigi in fondo alla ricetta, lui ha utilizzato un olio di semi composto da olio di nocciole e di girasole. Lo ha trovato alla Esselunga ma sarà sicuramente disponibile in altri supermercati. Facci sapere!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: