Le ricette di Gigi

Semifreddo ai lamponi

Semifreddo ai lamponi

Il semifreddo ai lamponi,  è un dolce al cucchiaio davvero goloso e, come tutti i dessert di  questa tipologia, perfetto a conclusione di un pranzo o una cena. La ricetta è accessibile a tutti: va solo eseguita con un minimo di attenzione per quanto riguarda la cottura della crema di uova e zucchero, che va fatta a bagnomaria. Il tempo necessario è davvero poco: meno di un’ora più il tempo di raffreddamento nel surgelatore. 

INGREDIENTI
(Per uno stampo rettangolare da plumcake da 25x10x5 cm, basta per 6-8 porzioni)
Zucchero, 170g
Lamponi freschi, 170g
Uova: 4 tuorli
Panna fresca, 500ml.

Semifreddo ai lamponi

PREPARAZIONE
In una casseruola mescolate bene con una frusta i tuorli e lo zucchero e poi mettete a cuocere a bagnomaria, immergendo la vostra casseruola in una pentola più grande con dell’acqua che porterete sul fuoco al limite del bollore. Continuate a mescolare con la frusta il composto di uova e zucchero, fino a quando inizierà a montare assumendo una consistenza liscia e cremosa.

In pratica, la crema sarà pronta quando passando con un cucchiaino sulla sua superficie per qualche secondo, rimarrà un piccolo solco. Togliete dal fuoco e continuate a mescolare di tanto in tanto sino a che la crema non si sarà raffreddata.
Schiacciate i lamponi sino a ridurli a una purea. Poi montate la panna, incorporatevi la crema raffreddata e i lamponi schiacciati. Mescolate lentamente per non smontare il tutto, sino a quando non avrete ottenuto un aspetto omogeneo.
Rivestite lo stampo con della pellicola da cucina, poi versatevi il composto e livellate la superficie.

Semifreddo ai lamponi

Mettete a surgelare per almeno quattro ore finché il semifreddo ai lamponi si indurisce, raggiungendo la classica consistenza di un gelato molto solido ma ancora cremoso. Rovesciatelo su un piatto da portata, decoratelo con qualche lampone fresco e portatelo in tavola.

Semifreddo ai lamponi
Semifreddo ai lamponi

Semifreddo ai lamponi

Gigi, il cuoco di Lamiacameraconvista

I consigli di Gigi
Lasciato qualche ora nel surgelatore questo semifreddo ai lamponi con ogni probabilità diventerà sin troppo duro, quindi prima di servirlo va lasciato un’oretta nel frigorifero perché riacquisti un po’ cremosità e morbidezza. Potete poi rimetterlo nel surgelatore dove si può conservare senza problemi anche a lungo.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: