Le ricette di Gigi

Spaghetti con polipetti alla luciana

Spaghetti con polipetti alla Luciana

Gli spaghetti con polipetti alla luciana, sono un primo piatto di pesce, basato su un sugo che prende il nome dal borgo napoletano di Santa Lucia dove è nato. In realtà la ricetta originale riguarda un secondo e non un sugo, oltre a prevedere tempi di cottura molto lunghi e alcuni accorgimenti, tipo l’uso di strati di carta d’alluminio invece del coperchio sulla pentola. Noi abbiamo semplificato la procedura trasformando la ricetta in un sugo e velocizzato i tempi utilizzando dei polipetti congelati: una soluzione che si è rivelata anche piuttosto economica! Difficoltà non ce ne sono: per quanto riguarda i tempi la preparazione del sugo richiede circa una mezz’oretta o poco più.

INGREDIENTI
(per 4 persone, nelle foto le dosi sono ridotte per ottenere due porzioni)

Polipetti, o purpetielli, come li chiamano a Napoli, 800g (freschi sono difficili da trovare, ma quelli surgelati vanno benissimo). In alternativa potete utilizzare dei moscardini freschi o surgelati: vanno solo ricalibrati i tempi di cottura.
Pomodori pelati in scatola, 700-800g (meglio ancora dei pomodorini pelati, sempre in scatola; i pomodori freschi invece non sono adatti a questa preparazione)
Aglio, uno o due spicchi (ma se preferite li potete sostituire con dello scalogno)
Prezzemolo fresco, qb
Peperoncino fresco o secco, uno o due, dipende da quanto sono piccanti e dai vostri gusti
Olio EVO, 8 cucchiai circa
Sale, qb
Spaghetti: 320-360g, dipende dalla fame dei commensali…

Spaghetti con polipetti alla Luciana

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Se si utilizzano polipetti freschi va prima di tutto controllato che siano ben puliti, già privi degli occhi e del becco.  Sciacquateli con cura sotto l’acqua corrente e sono pronti. Se invece utilizzate dei polipetti surgelati dovrebbero essere già puliti, quindi immergeteli in acqua leggermente salata e vedrete che in una mezz’oretta o anche meno saranno pronti per la cottura.
Poi, in un tegame mettete a soffriggere nell’olio, l’aglio (o lo scalogno) e il peperoncino. Come l’aglio (o lo scalogno) e il peperoncino avranno preso colore, toglieteli e versate i polipetti nell’olio aromatizzato.

Spaghetti con polipetti alla Luciana
Fate andare a fuoco vivace sino a quando i polipetti non avranno preso un colore rosato e si sarà asciugata l’acqua che rilasciano (serviranno una decina di minuti). A questo punto aggiungete i pomodori, uno po’ di prezzemolo e fate andare fino a quando il sugo si sarà un po’ asciugato e i polipetti saranno morbidi. Serviranno circa 15-20 minuti ma, se durante la cottura il sugo tendesse ad asciugarsi troppo, aggiungete un goccio d’acqua. Controllate e, se serve, correggete di sale.

Spaghetti con polipetti alla Luciana

Mentre il sugo cuoce, fate bollire l’acqua per la pasta, salate e gettate gli spaghetti. Scolateli ancora molto al dente, versateli insieme a un po’ della loro acqua in una padella dove avrete trasferito il sugo, completate la cottura e servite i vostri spaghetti con polipetti alla luciana con un’ulteriore spolverata di prezzemolo fresco.

Spaghetti con polipetti alla Luciana
Spaghetti con polipetti alla Luciana

Spaghetti con polipetti alla Luciana

Il cuoco Gigi

I consigli di Gigi
Se avete preparato una dose molto abbondante di sugo, la parte eccedente la potete anche surgelare e conservare per un utilizzo futuro. Gli spaghetti, invece, una vola conditi vanno consumati subito perché a mio gusto non si prestano a essere conservati e riscaldati successivamente.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: