Le ricette di Gigi

Uova e spinaci in tegamino

Uova e spinaci in tegamino

Le uova e spinaci in tegamino sono un piatto semplice ma gustoso da servire per un pranzo o una cena leggera ma anche in occasione di un brunch. In Turchia, dove la ricetta è particolarmente diffusa, li si trova anche a colazione e realizzati, in alternativa agli spinaci, anche con altre verdure, come le carote aromatizzate con menta e cannella. La preparazione è velocissima e richiede meno di venti minuti.
INGREDIENTI
(per due persone)
Spinaci già lavati, circa 300-400 g (vanno bene anche gli spinaci da insalata a foglia piccola)
Burro, un paio di cucchiai
Olio EVO, un cucchiaio
Cipolla, una di media grandezza
Uova, due o tre
Sale e pepe nero macinato, qb.

Uova e spinaci in tegamino

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Lavate gli spinaci e passateli ai fornelli in una padella capace, dove possano ridursi un po’ per essere contenuti senza problemi nel tegamino della ricetta.

Uova e spinaci in tegamino Uova e spinaci in tegamino
Mettete nel tegamino l’olio e il burro e fate soffriggere la cipolla tagliata a fettine sottili fino a quando non sarà diventata trasparente.
Aggiungetevi gli spinaci e completate la loro cottura a fuoco basso per 10-12 minuti, facendo attenzione che rimangano ancora ben umidi: un’accortezza necessaria per evitare che, nella fase successiva di cottura delle uova, si brucino sul fondo.

Uova e spinaci in tegamino
Insaporite con sale e pepe gli spinaci e, con un cucchiaio, scavate nella verdura una fossetta per ogni uovo che vorrete aggiungere. Rompete le uova nelle fossette, salate, pepate e fatele cuocere a fuoco basso sino a quando l’albume non si sarà rappreso. Servite subito le uova e spinaci in tegamino ben calde.

Uova e spinaci in tegamino

Spaghetti con alici e pangrattato

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Una ricetta molto facile che ha solo un punto di criticità: la cottura delle uova deve essere perfetta, ovvero con l’albume ancora bianco e il tuorlo di consistenza morbidissima, quasi cremosa, dove intingere il pane.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

2 Commenti

  • Reply
    Paola
    3 febbraio 2018 at 18:08

    Devo dire che conosco il piatto e confermo, è squisito! Non sapevo avesse origini mediorientali, e ora capisco perchè la mia ricetta suggerisce di completare il tuorlo con un pizzico di cannella

  • Reply
    milesweetdiary
    2 febbraio 2018 at 10:58

    Adoro le uova e mi piacciono un sacco le soluzioni combinate con verdure: complete e buonissime!

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: