Le ricette di Gigi

Cannelloni al forno con nasello e gamberi

Cannelloni al forno con nasello e gamberi

I cannelloni al forno con nasello e gamberi sono una soluzione adatta alle emergenze, come l’arrivo imprevisto di ospiti, perché la ricetta è facile e molto veloce da preparare ma, soprattutto, è costituita da ingredienti che possono essere conservati nel surgelatore per averli sempre a disposizione, tipo appunto dei filetti di nasello oppure i gamberetti (o code di gambero). Sono un piatto anche relativamente economico perché questi surgelati (specie il nasello) costano davvero pochissimo. Unico ingrediente fresco sarebbe la panna, ma la potete benissimo sostituire con una semplice besciamella a base di latte, farina e burro, da preparare in casa o comperare già pronta.

INGREDIENTI
(per due persone)
Cannelloni secchi di pasta all’uovo, 8
Polpa di nasello (fiocchi o filetti, anche surgelati), 300g
Code di gambero già pulite e devenate oppure gamberetti (entrambi anche surgelati), 200g
Basilico fresco, un mazzetto
Limoni, uno non trattato (andranno utilizzati sia il succo sia la buccia)
Panna fresca, 2 dl (può essere sostituita da una semplice besciamella: vedi come realizzarla nei “consigli”, ma la vendono anche già pronta… ne servono circa 250ml)
Parmigiano Reggiano grattugiato (oppure Grana Padano), 30g
Burro, qb
Pepe bianco macinato, qb
Pepe rosa in grani, qb
Sale fino, qb.

Cannelloni al forno con nasello e gamberi

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
La preparazione è veloce: mettete in un mixer la polpa di nasello a pezzetti, le code di gamberi (o i gamberetti) ma tenete da parte una dozzina di code o di gamberetti interi per la decorazione finale. Aggiungete un pizzico di sale, la scorza di mezzo limone a pezzetti, 6 o 7 foglie di foglie di basilico e una presa di pepe bianco macinato. Frullate il tutto e il ripieno è pronto.
Per quanto riguarda i cannelloni dipende da tipo che avete a disposizione: in genere non richiedono precottura, oppure (come nel nostro caso) per prepararli basta passarli un minuto in acqua bollente salata e poi metterli ad asciugare e a raffreddarsi su un canovaccio da cucina.

Cannelloni al forno con nasello e gamberi
Una volta freddi, farcite i cannelloni col ripieno, cercando di riempirli bene, poi disponeteli in una pirofila da forno abbondantemente imburrata.
Per condirli mescolate la panna con il succo di mezzo limone, il parmigiano grattugiato e un pizzico di di sale. Versate questo condimento sui cannelloni e mettete in forno (statico) a 180-200 gradi coprendo la pirofila con un foglio di alluminio. Dopo un quarto d’ora, togliete il foglio di alluminio, lasciate cuocere altri 15 minuti e infine, se i cannelloni non hanno ancora preso un bel colore dorato, passateli qualche minuto sotto il grill.
In questa fase posizionate nella pirofila e mettete in forno, per un minuto o due, le code di gambero o i gamberetti avanzati.

Cannelloni al forno con nasello e gamberi
Estraete la pirofila, decorate i cannelloni con qualche grano di pepe rosa, un po’ di buccia di limone e qualche fogliolina di basilico: serviteli in tavola ben caldi.

In questa fase posizionate nella pirofila e mettete in forno, per un minuto o due, le code di gambero o i gamberetti avanzati.

In questa fase posizionate nella pirofila e mettete in forno, per un minuto o due, le code di gambero o i gamberetti avanzati.

In questa fase posizionate nella pirofila e mettete in forno, per un minuto o due, le code di gambero o i gamberetti avanzati.

Il cuoco Gigi

I consigli di Gigi
Se non volete utilizzare per il condimento la panna, che poi è l’unico ingrediente che potreste non avere a disposizione in frigorifero durante un’ “emergenza”, potete sostituirla con una besciamella che, oltre a tutto, renderà il piatto più leggero e digeribile.
Se preferite realizzarla, senza utilizzare quelle già pronte, prendete 250 ml di latte, poi fate sciogliere a fuoco lentissimo in una padella una noce di burro con una pari quantità di farina bianca 00 e mescolate con cura sino ad ottenere una crema priva di grumi. Aggiungete metà del latte, un pizzico di sale fino e continuate a cuocere, sempre a fuoco lentissimo, senza smettere mai di mescolare. Man mano che la salsa si addensa aggiungete il resto del latte, e continuate per circa 15 minuti sino a quando avrete raggiunto la densità di una crema piuttosto liquida. Controllate di sale e condite i cannelloni con questa besciamella, spolverizzando sulla superficie il parmigiano.
Un’ultima nota per quanto riguarda il ripieno: in realtà si può realizzare con quasi ogni tipo di pesce o crostacei, a vostro gusto e fantasia: per esempio potete riciclare, se li avete, avanzi di pesce da una ricetta precedente.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: