Le ricette di Gigi

Orecchiette in insalata di primavera

Orecchiette in insalata di primavera

Un’amica mi ha suggerito questa ricetta con orecchiette, fave, piselli, asparagi, pomodori e pecorino. Un piatto primaverile oltre che vegetariano, ottimo da realizzare dopo un passaggio al mercato rionale che, in questo periodo, è un trionfo di frutta e verdura. Una pasta leggera, adatta anche per un brunch domenicale che può essere preparata anche in anticipo, visto che si consuma tiepida o a temperatura ambiente.

INGREDIENTI (per 4 persone)
Orecchiette  (fresche o secche) g 320
Fave e piselli sgranati  (freschi, o fuori stagione, surgelati) 160 + 160g.
Asparagi, 8
Pomodori (piccoli), 4
Pecorino dolce, 80g
Scalogno, 2
Aglio, 1 o 2 spicchi
Olio EVO, qb
Sale e pepe, qb.

Orecchiette in insalata di primavera, ingredienti

Orecchiette in insalata di primavera, ingredienti

PREPARAZIONE
Lessate le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele, fatele raffreddare e conditele con dell’olio EVO. Mentre la pasta bolle, cuocete gli asparagi a vapore oppure in poca acqua salata, tagliateli a rondelle e teneteli da parte.

Sempre nello stesso tempo, stufate fave e piselli in una padella con lo scalogno tritato, olio, sale e poca acqua. Come ultima operazione, pelate i pomodori (per quelli tipo Pizzutello non è necessario) e poi tagliateli a dadini.

Orecchiette in insalata di primavera, impiattamento

Raccogliete quindi in una ciotola capiente orecchiette e verdure, aggiungete il pecorino a scaglie e due spicchi d’aglio schiacciati. Se il caso aggiungete un po’ d’olio EVO, completate con una manciate di pepe e siete pronti per andare in tavola.

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Se volete prodotti freschi ma non avete tempo per sgranare i legumi, i fruttivendoli li vendono già pronti: certo si fanno pagare…
L’aglio non è indispensabile. In alternativa, limitatevi a passarlo sulle pareti della ciotola dove andrete a condire la vostra insalata di pasta. In questo modo, lascerà un po’ del suo profumo senza mischiarsi agli altri ingredienti, cosa non a tutti gradita. Per dare un po’ più di corpo al piatto, non ci sta male uno schizzo di succo di limone, mentre il pepe può essere sostituito da un pizzico di peperoncino tritato.

Orecchiette in insalata di primavera

Infine, se volete preparare questa insalata con un giorno di anticipo, conservate separatamente in frigo le orecchiette e le verdure cotte, condite con un po’ d’olio e coperte da pellicola trasparente. Toglietele dal frigo un paio d’ore prima di consumarle per riportarle a temperatura ambiente, quindi assemblate e condite la vostra insalata di pasta.

Nessun commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: