Le ricette di Gigi

Spaghetti con barbe di frate, pomodori e pecorino

Spaghetti con barbe di frate, pomodorini e pecorino

Tra le verdure di stagione a fine inverno ci sono le barbe di frate (o agretti, che dir si voglia). Di solito si utilizzano come contorno, bollite e condite con olio e limone, oppure bollite e poi saltate in padella con aglio, peperoncino o anche della pancetta croccante. Nella ricetta che vi proponiamo si prestano come condimento alla pasta. L’ideale è utilizzarne  una di tipo lungo, come le linguine o gli spaghetti; abbiamo scelto quelli alla chitarra per la superficie ruvida che “prende” meglio il sugo. È un primo gustoso ma anche delicato, dove il sapore leggermente agro delle barbe di frate  si combina bene al dolce dei pomodori e al salato del pecorino (o della ricotta) grattugiati che vanno versati con generosità sul piatto.

INGREDIENTI
(a porzione)
Spaghetti alla chitarra (o altra pasta “lunga” a scelta), 70-90g
Barba di frate (agretti) da pulire, 100g
Pomodori maturi a buccia sottile, 100g
Pecorino romano o ricotta salata grattugiati, qb
Cipolla, qb
Olio extravergine di oliva, un cucchiaio
Sale, qb
Aglio e peperoncino freschi (se graditi), qb.

Spaghetti con barbe di frate, pomodorini e pecorino

Gli ingredienti

PREPARAZIONE
Pulite le barbe di frate eliminando le radici con parte più rossa e dura del gambo. Lavatele con cura in acqua corrente e mettetele da parte. Lavate e pulite dai semi anche i pomodori e tagliateli a pezzi grossolani.
In una padella abbastanza grande perché poi possa contenere anche la pasta, fate dorare a fuoco basso la cipolla tritata finemente insieme all’olio ed, eventualmente, all’aglio e al peperoncino. Quando la cipolla sarà diventata trasparente, eliminate aglio e peperoncino, aggiungete i pomodori a pezzetti e salate. Fate saltare a fuoco vivo per un minuto, poi coprite e cuocete a fuoco medio per altri cinque minuti. Correggete eventualmente di sale, spegnete e mette da parte con il coperchio.

In una pentola portate a bollore abbondante acqua salata e poi immergetevi la pasta e le barbe di frate. Nota importante: questa verdura cuoce in circa 7 minuti quindi, se il tempo di cottura indicato sulla confezione della pasta fosse più lungo, immergete prima la pasta tenendo conto dei diversi tempi di cottura.
Poco prima che pasta e verdura siano pronti, rimettete sul fuoco la padella con il sugo di pomodori, versatevi un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta e riportate a bollore leggero.
Scolate le barbe di frate e gli spaghetti al dente e trasferiteli con delicatezza nella padella con il sugo di pomodori, facendoli mantecare a fuoco basso qualche minuto per asciugare l’eventuale eccesso di acqua.

Spaghetti con barbe di frate, pomodorini e pecorino

Tutto in padella

Una volta pronta, sistemate la pasta nei piatti, completate con una generosa dose di pecorino o di ricotta salata grattugiati. Servite subito gli spaghetti ben caldi.

Spaghetti con barbe di frate, pomodorini e pecorino

Pronti per la tavola!

Gigi, cuoco di Camera con Vista

Gigi, il cuoco di Camera con Vista

I consigli di Gigi
Questo piatto richiede in tutto una ventina di minuti o poco più, visto che il sugo lo si può preparare mentre si attende che bolla l’acqua per la pasta. Consiglio di prepararlo all’ultimo momento, perché rende al meglio ben caldo, con la pasta al dente e le verdure ancora belle fumanti. Se volete utilizzarle invece come contorno, le barbe di frate si accompagnano bene a formaggi o a carni saporite – tipo faraona, agnello o capretto – arrostite o cotte al forno.

4 Commenti

  • Reply
    Maurizio
    1 Marzo 2016 at 11:26

    come sempre il cuoco gigi mi sembra concreto

  • Reply
    Sid
    25 Febbraio 2016 at 13:03

    Gnammete 😀
    Bacio
    Sid

  • Reply
    enricogarrou
    19 Febbraio 2016 at 18:21

    Anche questo piatto deve essere squisito. Complimenti

    • Reply
      Paola
      19 Febbraio 2016 at 22:32

      Buono e facilissimo. Grazie come sempre Enrico!

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: