Le ricette di Gigi

Crumble di ciliege

Crumble di ciliege

Il crumble di ciliege, cioè ciliege marinate nello zucchero, coperte da uno strato di pasta friabile e croccante e magari accompagnate da un buon gelato alla crema, è  una versione estiva del classico crumble (in inglese “impasto sbriciolato”), tipica preparazione anglosassone che viene proposta in infinite versioni, sia dolci e sia salate.
L’origine del crumble risale alla seconda Guerra Mondiale, quando in Gran Bretagna il razionamento delle risorse alimentari spinse a trovare ricette molto semplici per valorizzare al meglio i pochi ingredienti a disposizione. La versione più tradizionale è quella con le mele, di solito accompagnata da panna o da crema pasticciera, ma si può utilizzare praticamente qualsiasi tipo di frutta a disposizione, anche in abbinamento. Per esempio, è comune mescolare mele e rabarbaro. Le versioni salate sono invece a base di verdure, carne e formaggio in varie combinazioni.  La realizzazione è facile e veloce. Una mezz’oretta per la preparazione più un’altra per la cottura in forno.

Crumble di ciliege

Gli ingredienti

INGREDIENTI
(per 4 stampini di 8 cm di diametro e 5 di altezza)
Per il ripieno:
Ciliegie, 400g
Zucchero bianco, 40g
Limoni, non trattati, uno

Per la pasta:
Farina 00, 100g
Vaniglia, un baccello
Zucchero di canna, 60g
Cannella in polvere, un cucchiaino (optional)
Burro (a temperatura ambiente), 50 g

PREPARAZIONE
Per prima cosa lavate, asciugate e denocciolate le ciliege, utilizzando un coltellino oppure l’apposito attrezzo. Ponetele n una ciotola e mescolatele bene con lo zucchero e la buccia grattuggiata di un limone non trattato (mi raccomando, solo la parte gialla, quella bianca sottostante è amara!). Lasciate riposare una mezz’oretta a temperatura ambiente, mescolando ogni tanto il composto per miscelare al meglio tutti gli ingredienti.

Intanto preriscaldate il forno (normale) a 180° gradi e preparate la pasta del crumble: mettete in una ciotola la farina 00, lo zucchero di canna, la cannella in polvere, i semi del baccello di vaniglia (dovete tagliare il baccello in due per la lunghezza con un coltellino e poi raschiarlo) e il burro a temperatura ambiente.

Lavorate il tutto velocemente con le dita sino ad ottenere un composto dalla consistenza granulosa, quasi fossero briciole di pane ben separate tra loro.

Crumble di ciliege
È ora di preparare i crumble per il forno. Distribuite le ciliege negli stampini, ben bagnate ma eliminando l’eventuale eccesso di liquido che si fosse formato, e pressatele bene per livellarle. Poi copritele con la pasta e livellate bene anche questa premendola con i polpastrelli.

Infine mettete gli stampini in forno per 30-40 minuti: i crumble saranno pronti quando la pasta in superficie inizierà appena a imbrunire, ma senza che si secchi troppo.
Servite i crumble tiepidi accompagnati da un the per una merenda o da un gelato alla crema se li servite come dolce di fine pasto: buon appetito!

Crumble di ciliege

Luigi, il cuoco di Camera con VistaI consigli di Gigi
Alla nostra ricetta potete applicare tutte le varianti che volete, sostituendo la frutta e eliminando – o sostituendo – gli aromi tipo la cannella. Poi, una volta pronti i crumble si conservano fuori dal frigorifero, coperti da pellicola per non farli seccare, anche due o tre giorni o, in alternativa, si possono anche surgelare. Come unica accortezza, prima di servirli fateli intiepidire un momento nel forno a microonde.

1 Commento

  • Reply
    Paola
    18 luglio 2017 at 18:11

    Che buono! Non sapevo l’origine del dolce, che mi piace molto

  • Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: